Newsarchiv
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Unsere Neuigkeiten

RICCARDO LAINI, TERZO NELLA CRONO TRICOLORE PARALIMPICA

28.05.2018

RICCARDO LAINI, TERZO NELLA CRONO TRICOLORE PARALIMPICA

FRANCAVILLA A MARE – Bronzo da applausi per Riccardo Laini del Camin Bike Team Asd ai campionati Italiani di ciclismo paralimpico a cronometro. A Francavilla al Mare, in provincia di Chieti, organizzati dalla Addesi Cycling Team (società presieduta dal capitano della nazionale paralimpica Pierpaolo Addesi) si sono svolti i campionati tricolori contro il tempo, scorporati quest’anno dalle prove su strada, in programma a Darfo Boario Terme il prossimo primo luglio.
Oltre cento partenti hanno dato vita ad una prova di elevato interesse tecnico e di alto livello agonistico. Al via tutti i migliori atleti in campo nazionale con la presenza di tutti i migliori azzurri visionati dal c.t. Mario Valentini in prospettiva dei prossimi importanti impegni internazionali soprattutto quello costituito ad agosto dai Mondiali. Su un tracciato suggestivo sul lungomare e sulle strade centrali di Francavilla di 7 km, completamente in piano, da percorrere due o tre volte a seconda della categoria, il bolzanino ha chiuso al terzo posto nella categoria di appartenenza, la M3, disputata sulla distanza di 21 km. Davanti al portacolori della società di Claudio Camin si sono piazzati Paolo Ferrali e il vincitore, Fabio Anobile. Laini, al rientro da un infortunio subito ad inizio stagione, ha messo in mostra una buona condizione che lascia ben sperare in vista dei prossimi appuntamenti nazionali e internazionali. Riccardo Laini è uno splendido esempio di atleta paralimpico. Quando aveva due anni i medici gli diagnosticarono la sindrome di Gorham, ovvero distruzione progressiva delle ossa. Nel suo caso a rischio erano il piede e la gamba destra. Poca casistica, poche cure. Lo hanno sottoposto a tre trapianti ossei e alla fine gli specialisti sono giunti alla conclusione che non era il caso di spingersi oltre. Per evitare di peggiorare la situazione. Poche le speranze - dissero i medici ai genitori - di riuscire a salvare l’arto; difficile fare sport e men che meno a livello agonistico. Riccardo Laini, 27 anni, bolzanino, che nella vita fa il consulente aziendale occupandosi di sicurezza sul lavoro, è riuscito ad emergere nel ciclismo paralimpico. Lo scorso anno l’azzurro nella cronometro di Coppa del Mondo che si disputa a Maniago (provincia di Pordenone), teatro dei prossimi mondiali, quest’anno il bronzo tricolore. Un grande risultato per un atleta ch ha praticato sa sempre mountain bike e ciclismo, intraprendendo però l’attività agonistica solo un paio d’anni fa.

Pinocchio in bici
I nostri partner