Archivio
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

CICLOCROSS: 28. TROFEO CITTA

13.10.2019

CICLOCROSS: 28. TROFEO CITTA

BOLZANO – Nel segno di Filippo Fontana e Letizia Borghesi. Il sipario sulla 40esima edizione del Trofeo Triveneto di ciclocross, che quest’anno sarà articolato su 8 tappe (una delle quali, come nel 2018, in Slovenia) si è alzato ieri a Bolzano. Un numero leggermente ridotto di prove rispetto agli anni scorsi a causa, principalmente, di concomitanze con altre importanti manifestazioni, tra le quali i campionati europei di Silvelle e il Giro d’Italia, ma nel complesso un calendario triveneto che offrirà la possibilità di gareggiare in ogni fine settimana. Lo storico circuito triveneto, che quest’anno può contare su una rinnovata e più incisiva partnership con i comitati regionali veneto, friulano, trentino e altoatesino, è scattato con la 28esima edizione del “Trofeo Città di Bolzano”, organizzato come sempre dal centro ciclocross. La gara si svilupperà come ogni anno nella spettacolare cornice del Parco Baden Powell, con il quartiere generale nei pressi del ponte 20Twenty sulla sponda destra del fiume Isarco. In gara i migliori specialisti della disciplina nelle varie categorie. In campo maschile, tra gli open il successo è andato a Filippo Fontana del Cs Carabinieri che ha preceduto di 18” l’inossidabile e sempre competitivo Martino Fruet del Team Lapierre Trentino Alè. Sul terzo gradino del podio è salito invece Marco Ponta del Fun Bike Cussigh Bike, giunto a 58” dal vincitore. In campo femminile spettacolare sprint con il successo di misura di Letizia Borghesi (Aromitalia Basso Bikes Vaiano), davanti all’altoatesina Anna Oberparleiter (Team Lapierre Trentino Alè). Terzo gradino del podio a Leitia Motalli (Ktm Protek Dama), a 2’14”.
Nella prova riservata agli juniores Juri De Nardi della Sanfiorese si è lasciato alle spalle Alvise Franzin dell’Industrial Forniture Mord Trecieffe, giunto a 2” e Davide Cancellier della Sanfiorese, a 11”. Tra le junior successo a Giada Borghesi (sorella della vincitrice della prova elite femminile) del Team Lapierre Trentino Alè, davanti all’altoatesina Lea Bacher (Bike Team Gais), a 1’17” e Alessia Beraldo (Northwave Cofiloc, a 4’36”. Nel segno del bolzanino Andrea Dallago la gara allievi secondo anno, secondo Eros Cancedda (Sorgenti Pradipozzo), terzo Alessandro Gallio (Fox Team), mentre tra quelli del primo anno Mattia Settin (Sorgente Pradipozzo) precede nell’ordine il compagno di squadra Elia Mares e Alan Zanolini (Gs Alto Adige). Tra le allieve la prima è Sophie Auer (Asv San Lorenzo), seconda Leni Marie Radmueller (Team Green Valley), terza Beatrice Fontana (Sanfiorese).
Tra gli esordienti del secondo anno Hannes Bacher (Bike Team Gais) ha avuto la meglio davanti a Stefano Sacchet (Sorgente Pradipozzo) e ad Andrea Barbisan (Bicisport). In campo femminile podio composto da Virginia Iaccarino (sorgengte Pradipozzo), Kaes Tamara Polick e Kasandra Zina Polick, entabe dell’Mtb Club Gaerne. Tra i G6 maschi l’ha spuntata Rosario Federicoi Brafa (Melavì Focus Bike), mentre al femminile ha vinto Anna Sinner (Sunshine Racers Nalles). Tra i Master1 primo Carmine Del Riccio (Team Zanolini Bike), tra Master2 si è imposto Luca Giotto del Team Zanolini Bike, mentre tra i Master3 il successo è andato a Gianfranco Mariuzzo dell’Ad Matb Santa Marinella Cicli Montanin. In campo femminile, prima tra le Masterwoma Ilenia Lazzaro dell’Uc 2000.
Sabato prossimo, 19 ottobre, appuntamento ancora in terra altoatesina e, precisamente, a Collepietra, con l’organizzazione dell’Sc Cardano. Questa tappa, che assegnerà le maglie del campionato Alto Adige, è la new entry di questa edizione del Trofeo Triveneto e precederà di 24 ore l’apertura del Master Cross Selle Smp di Cles. Domenica 27 ottobre ci sarà di nuovo lo sconfinamento in Slovenia. Nova Gorica, dopo il grande successo dello scorso anno, proporrà la terza tappa. La quarta prova andrà in scena domenica 24 novembre in terra vicentina, a Tezze sul Brenta. Giovedì 26 dicembre, festività di Santo Stefano, sarà la volta della tradizionale competizione di San Fior, in terra trevigiana, che precederà di pochi giorni quella di Scorzè, prevista per domenica 29 dicembre. Gennaio 2020 offrirà come l’anno scorso le due tappe di chiusura, ovvero Bibione, il cui tracciato prevederà un passaggio all’interno della spiaggia della famosa località balneare, e Variano, in terra friulana, che ospiterà le premiazioni conclusive.


Pinocchio in bici
I nostri partner