Archivio
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

GIRO ROSA, PIRRONE RAGGIUNGE VIGILIA ALLA VALCAR CYLANCE

03.07.2019

GIRO ROSA, PIRRONE RAGGIUNGE VIGILIA ALLA VALCAR CYLANCE

BOLZANO – Elena Pirrone cambia squadra nel bel mezzo della stagione ciclistica. La ciclista di Laives ripiega la casacca dell’Astana per indossare quella della Valcar Cylance. Una scelta dettata dalla condizione venutasi a creare in seno all’Astana, impossibilitata ad allestire una formazione competitiva per il Giro d’Italia rosa e quindi costretta a rinunciare e, per giunta, in difficoltà nell’ultimo periodo a fare correre l’altoatesina in prove utili a potersi giocare la convocazione in maglia azzurra in vista dei prossimi impegni internazionali. Elena Pirrone ha dovuto fare quindi di necessità virtù. Ha trovato l’accordo con l’Astana per la rescissione consensuale dell’accordo in essere per accettare l’offerta formulatale da una tra le quindici migliori squadre del ranking internazionale, la Valcar Cylance. L’obiettivo è quello di correre, più di quanto fatto nella prima parte della stagione per poter acquisire esperienza e potersi mettere in gioco per le convocazioni in nazionale. Con l’arrivo dell’ex bicampionessa mondiale (strada e cronometro individuale) ed europea juniores la Valcar Cylance per il Giro Rosa Iccrea è fatta: i nomi delle sei ragazze sono Alice Azuffi, Dalia Muccioli, Ilaria Sanguineti, Asja Paladin, Alessia Vigilia e la nuova arrivata Elena Pirrone. La ciclista di Laives ritrova l’amica, coetanea e rivale di lungo corso Alessia Vigilia, la bolzanina che al mondiale juniores norvegese, in quel di Bergen nel 2017 rimase sul trono della prima in classifica dall’inizio e fino all’arrivo dell’ultima partente, la compagna di squadra e di nazionale, che la scalzò dal primo posto. Pirrone prima e Vigilia seconda in un tripudio azzurro tra due ragazze fantastiche capaci di raccogliere grandi consensi. Al giro femminile internazionale, che da oggi al 14 luglio prossimo celebra la 30esima edizione, la Valcar Cylance schiera per la classifica Arzuffi e Paladin, Vigilia e Pirrone per la maglia bianca delle Giovani, Sanguineti per gli sprint, Muccioli alla regia del team. Il presidente Valentino Villa ha annunciato con piacere la novità Elena Pirrone: la bolzanina di Laives, classe 1999, ha le caratteristiche che servivano a completare l'organico per il Giro Rosa della Valcar Cylance, che purtroppo dovrà fare a meno di Maria Giulia Confalonieri alle prese con problemi di salute. Una ragazza di talento Elena Pirrone, che ha saputo costruirsi un ruolo di primo piano nel panorama internazionale femminile. Ha grandi qualità e grande etica della professione. Dopo i successi del 2017 tra le juniores, l'anno scorso, all'esordio con le elite, si è aggiudicata il Giro della Campania a tappe, quest'anno una vittoria: la prova contro il tempo di Romanengo nel Cremonese. La ciclista di Laives, con l’Astana, ha corso poco, ma si è allenata molto e ha preparato il Giro Rosa in altura, a Passo San Pellegrino, grazie alle Fiamme Ore, corpo sportivo militare di cui fa parte. Si presenta quindi al via della corsa a tappe più lunga e prestigiosa del panorama ciclistico internazionale, inserita tra le prove dell’U.C.I. Women’s World Tour 2019, in buone condizioni. Il giro parte oggi con la cronometro a squadre da Cassano Spinola a Castellania, in Piemonte per concludersi domenica 14 luglio a Udine. Dieci le frazioni in programma per un totale di 920 km. Al via del “Giro Rosa Iccrea” 144 cicliste, appartenenti alle migliori 24 squadre al mondo

Pinocchio in bici
I nostri partner