Archivio
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

BERG CUP CUP, SPOEGLER E RAUSCH PRIMI ALLO STELVIO

18.06.2019

BERG CUP CUP, SPOEGLER E RAUSCH PRIMI ALLO STELVIO

PRATO ALLO STELVIO – La spettacolare strada che porta a Passo dello Stelvio è stata riaperta al traffico solo poco prima della manifestazione, che ha potuto così svolgersi regolarmente in una giornata indimenticabile con la neve a bordo strada in cima alla salita, in pieno giugno. Una novantina i concorrenti che hanno dato vita ad una edizione splendida ma travagliata edizione della Prato-Passo Stelvio, terza prova della Suedtirol Berg Cup, il circuito dedicato agli scalatori amatoriali, articolato in cinque prove. In forse fino al pomeriggio precedente, la manifestazione ha potuto svolgersi regolarmente con al via gli appassionati e specialisti delle salite, che, a partire da Prato allo Stelvio (915 m s.l.m.), sono saliti per quasi 26 km con pendenze via via crescenti fino all'11% nell'ultimo chilometro. Bagarre fino dalla prima parte della salita (primi 8 km) la più pedalabile con pendenze intorno al 5%, superato poi il bivio per Solda dopo un falsopiano, sono iniziati i 48 tornanti con pendenze medie intorno all'8-9%. Pendenza media del 7,7%, pendenza massima dell'11% per un dislivello complessivo che supera i 1800 metri fino alla cima del valico a quota 2760. Una quindicina di corridori in testa alla corsa a Trafoi, tra i quali Spoegler, Gschnitzer e Zamboni, i più accreditati al successo finale, seguiti da vicino da Fenaroli, Linardi, Obrist, Carlin e Litricuso. Prima parte di gara ad andatura non troppo sostenuta. Da Trafoi in avanti Gschnitzer alza l’andatura e alla sua ruota restano Spoelgler e Zamboni. Zamboni perde progressivamente terreno e Gschnitzer, a due chilometri dal termine deve cedere il passo al sarentinese Michael Spoegler (Asc Sarntal), che vince. Posto d’onore a Gchnitzer, attardato di 17”. Terzo Andrea Zamboni, poi, nell’ordine De Lorenzi, Fenaroli, Hummel e il cinquantacinquenne Tarcisio Linardi. Al femminile successo di Christina Rausch (Carina Brao Caffè) che precede di poco più di 10’ Lorna Ciacci. Terzo gradino del podio a Barbara Zambotti, attardata di oltre 14’.

Pinocchio in bici
I nostri partner