Archivio
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

MTB TITANO XCO INTERNAZIONALI D’ITALIA SERIES: VINCE LECHNER, KERSCHBAUMER 5.

28.04.2019

MTB TITANO XCO INTERNAZIONALI D’ITALIA SERIES: VINCE LECHNER, KERSCHBAUMER 5.

SAN MARINO – Eva Lechner vince alla grande, sotto la pioggia, in mezzo alla nebbia e al vento a San Marino, mettendo in saccoccia un altro successo prezioso dopo le affermazioni nelle quattro tappe e nella classifica finale della Volcat, in Spagna. Donne accolte a San Marino da un violento acquazzone che condiziona la “Titano XCO”, terza tappa di Internazionali d’Italia Series. In condizioni difficili, ad emergere è l’esperienza dell’altoatesina, campionessa d’Italia. Eva Lechner (Torpado Suedtirol) è protagonista di una gara tutta in rimonta che le consente di avere la meglio su Martina Berta (Torpado Ursus). Terzo posto per Vera Medvedeva (Metallurgica Veneta). Eva Lechner conquista anche la leadership in classifica generale con 84 punti: alle sue spalle, rispettivamente, Martina Berta (80) e Vera Medvedeva (60). Martina Berta e Marika Tovo (Ghost Factory Racing) prendono subito un vantaggio in partenza, ma se la valdostana riesce a mantenere un ritmo costante, la campionessa uscente degli Internazionali d’Italia Series scivola, perdendo rapidamente ogni chance di vittoria. Tutta in rimonta, invece, la gara di Eva Lechner, che dopo una caduta nel primo giro torna rapidamente in lotta per il successo, sopravanzando Berta e involandosi in solitaria.
“La gara non è iniziata bene, perché di fatto ho sbagliato la scelta delle gomme e sono caduta – ha detto la vincitrice. – Servivano gomme da bagnato estremo, ma son comunque riuscita a risalire, conquistando la maglia di leader. Sono un po’ dolorante ma contenta”. La gara open maschile, all'interno del bagnatissimo Parco del Montecchio, se l’aggiudica Lars Forster (Scott Sram Mtb Racing), davanti a Nadir Colledani (Bianchi Countervail) a 52”, terzo l’atteso iridato Nino Schurter (Sram Mtb Racing) a 1’25”, in difficoltà sul tracciato e con le condizioni atmosferiche avverse. Dopo essersi portato da solo al comando Forster ha proseguito l'ultimo giro e mezzo al comando da solo, fino alla vittoria finale. Nadir Colledani si è esaltato nel fango e nel finale è riuscito a staccare il campione del mondo Nino Schurter. Grande gara di Nicholas Pettinà, quarto con a ruota l’altoatesino e vice campione del mondo Gerhard Kerschbaumer.

Pinocchio in bici
I nostri partner