Archivio
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

MTB: ALTOATESINI ALLA GRANDE NELLA PRIMA PROVA DEL "TRIVENETO"

28.04.2019

MTB: ALTOATESINI ALLA GRANDE NELLA PRIMA PROVA DEL

SPILIMBERGO (Pordenone) – In una giornata da vero nord con pioggia, vento e nevischio, l’estone Peteer Pruus, portacolori della Torpado Suedtirol scrive il suo nome nell’albo d’oro del “Tiliment Marathon Bike”, che dopo il Campionato Europeo del 2018, festeggiava quest’anno la sua 11ma edizione ed era la prima tappa italiana di UCI Marathon Serie. Dietro tra crisi e ritiri , il tedesco Sasha Weber (Maloja Rocky Mountain) che conquista la seconda posizione, e il giovane elitemaster sport Simon Schneller (Team Baden) il terzo posto. Quarto il primo italiano, l’altoatesino Fabian Rabensteiner (Trek Selle San Marco) a 4 min e 25 . Tra le donne è stata sempre al comando la genovese Giaia Ravaioli (KTM Alchemist Dama) che ha inflitto un distacco pesantissimo alla seconda, la tedesca Stefanie Dohrn (38 Handl). La Granfondo di 52 km ha visto l’assolo di squadra dei due ragazzi della Salese Factory Team Enrico Franzoi e Rafael Visinelli, entrambi avezzi a fango e freddo (Franzoi è ancora in attività anche nel cx). Notevole il loro margine di vantaggio sul terzo, Michael Wohlgemuth della Wilier Force arrivato a circa 4 minuti. Tra le donne assolo della friulana, tricolore di cx under 23, Sara Casasola (Servetto Piumate) che ha fatto gara a sé sull’austriaca Nina Mossner (Trivium Froggy Line) arrivata a 10 minuti e la master Beatrice Balducci (Team Spacebikes). Altoatesini sugli scudi nelle prove giovanili del “Tiliment Marathon Bike” a Spilimbergo in provincia di Pordenone. Quest’anno a rendere più difficile il tutto ci ha pensato la pioggia, caduta copiosa nei giorni scorsi che ha trasformato gli atleti in maschere di fango. Percorso spettacolare e impegnativo sul greto del fiume. Nel corso delle prove il meteo è stato abbastanza clemente lungo i 22 km da percorrere, permettendo a tutti gli atleti di concludere la prova che era valida anche quale prima tappa di Campionato Triveneto sia individuale che per rappresentative regionali. Tra gli allievi al secondo anno duello serrato e avvincente tra Alex Mair (Sunshine Racers ASV) e Riccardo Pivato (Sanfiorese), con l’altoatesino vincitore sul veneto e Giulio Rusalen (Vc Meduna) sul terzo gradino del podio. Tra gli allievi al primo anno, successo ad Edoardo Bolzan (Winnerbike) che allo sprint ha battuto Lorenzo Rossi (Team Velociraptors) con Cristiano De Gaspero(Team Granzon) al terzo posto. In campo femminile, tra le allieve al primo anno a spuntarla è stata l’altoatesina Leni Marie Radmuller (Team Green Valley) su Lisa Canciani(Jam’s Bike Team Buja) e l’austriaca Sarah Krebs. Tra quelli al secondo anno la spunta l’ex tricolore di ciclocross Elisa Rumac (Jam’s Bike Team di Buja) davanti a due atlete della provincia di Blzano, Noemi Plankensteiner (St. Lorenzen) e Lea Bacher (Bike Team Gais). Tra gli esordienti al primo anno conquistano la vittoria Stefano Sacchet (Bettini Bceike Team) sull’altoatesino Maximilian Wolfsgruber (Team Green Valley) con Andrea Barbisan(Bicisport) in terza piosizione. Al secondo anno vince l’esordiente Francesco Schiavinato (Team Velociraptors) con un buon margine di vantaggio su Elian Paccagnella (Kardaun) e Dario Varga (Vc Meduna). Tra le donne esordienti al primo anno doppietta altoatesina firmata St. Lorenzen con Sarah Riva su Nina Plankensteiner ai rimi due posti, terza Tamara Kae Polick (MTB Gaerne). Al secondo anno alto acuto targato St. Lorenze: vince Marie Aichner (St Lorenzen) su Gaia Santin(Team Velociraptors) e Chiara Giusti (Team Velociraptors).

Pinocchio in bici
I nostri partner