Archivio
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

ITALIANI CICLOCROSS: TRE MAGLIE TRICOLORI E UN ARGENTO ALTOATESINI

13.01.2019

ITALIANI CICLOCROSS: TRE MAGLIE TRICOLORI E UN ARGENTO ALTOATESINI


MILANO – Il ciclismo altoatesino torna con un importante bottino anche dai campionati italiani di ciclocross 2019: tre maglie tricolori e un secondo posto. Niente male per un comitato che non vanta i grandi numeri di tutti gli altri. Nella suggestiva cornice dell’Idroscalo di Milano con la regia organizzativa del Gruppo Sportivo Selle Italia Guerciotti Elite è andato in scena il campionato nazionale di ciclocross. Ad aggiudicarsi il Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti e quindi il titolo italiano sono stati i beniamini del club di casa Gioele Bertolini tra gli Elite e il bolzanino Jakob Dorigoni tra gli Under 23. Dorigoni ha allungato subito in compagnia del compagno di squadra Stefano Sala, prima dell’accelerata decisiva che gli ha permesso di fare praticamente gara a sé e confermarsi campione italiano di categoria.
Medaglia d’argento per Sala e medaglia di bronzo per il laziale Antonio Folcarelli. Raggiante Jakob Dorigoni, classe 1998: “Ho fatto molto meno fatica di quello che mi aspettavo nel fare il buco. Sapevo che ero quello con i risultati migliori quest’anno e che dovevo difendere questa maglia, ma temevo tanti altri corridori che sicuramente hanno preparato al meglio questo obbiettivo come me. Al secondo giro sono riuscito ad andare via da solo, non ho fatto errori e sono riuscito a vincere. Dedico il successo a tutta la squadra perché per tutti noi era un appuntamento importante correndo in casa e sono felice di aver regalato al mio team questa soddisfazione. La dedico a tutta la squadra e alla famiglia Guerciotti”.
La sfida tra le Donne Elite ha premiato l’altoatesina di Appiano, classe 1985, Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito Creafin Tüv Sud ), che mette in bacheca il decimo titolo italiano del ciclocross della sua carriera, ottavo consecutivo. Completano il podio di categoria la brianzola Alice Maria Arzuffi (Gs Fiamme Oro) e la bergamasca Chiara Teocchi (Cs Esercito). Eva Lechner è soddisfatta : “L’Italiano è sempre la gara dove sono più nervosa e sono contenta che sia andata bene. Sicuramente un successo importante, sia per la maglia rivinta e che mi permetterà ancora di portare nel mondo il tricolore, e sia per il morale che mi permette di affrontare con fiducia i prossimi importanti appuntamenti. Dedico la vittoria a tutto il mio staff, al mio allenatore Luca Bramati, alla mia famiglia, ma vorrei anche ringraziare Dio che mi ha dato questo talento di poter andare forte”.
Nella prima giornata della rassegna tricolore la riconferma di Carmine Del Ricco (Team Zanolini Bike), capace di bissare il titolo nazionale nella categoria Master-3, conquistando l’ennesimo titolo italiano amatoriale di una ricca carriera sempre in prima linea. Tra gli allievi del primo anno prestigioso secondo posto per il bolzanino Andrea Dallago (Gs Alto Adie), finito alle spalle del piemontese Filippo Borello (Gs Cicli Fiorin), che dodici mesi dopo Roma-Capannelle festeggia un altro titolo tricolore questa volta nella categoria Allievi primo anno. Terzo l’emiliano Luca Paletti (Team Ciclistico Paletti). Una gara avvincente e appassionate che ha visto un quintetto prendersi la scena nelle fasi salienti della corsa.
 


Pinocchio in bici
I nostri partner