Archivio
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

PRESENTATA LA STAGIONE DEL CICLISMO ALTOATESINO

04.04.2018

PRESENTATA LA STAGIONE DEL CICLISMO ALTOATESINO

BOLZANO – La nuova stagione del ciclismo altoatesino è cominciata, come ormai tradizione, con il varo ufficiale del “Vademecum della Fci Alto Adige”. All’incontro di presentazione del calendario del nuovo anno, presso la Sala di rappresentanza della Raiffeisen, una madrina di spessore come la neo professionista Elena Pirrone, bicampionessa del mondo juniores nel 2017, una rappresentanza di atleti della rappresentativa altoatesina, oltre al consigliere federale nazionale, Bruno Battistella e ai presidenti del comitato trentino, Dario Broccardo e del Tirolo, Harald Baumann a suggellare e rafforzare i rapporti sinergici e l'ottima intesa di interscambio frontaliero in vigore ormai da lungo tempo. Presenti il vice presidente della Giunta provinciale, Christian Tommasini, l’assessore comunale allo sport, Angelo Gennaccaro,il sindaco di Laives Christian Bianchi, il Coni con Francesco Giroldi, la Polstrada, partner preziosa del ciclismo, rappresentata da Gianpaolo Luisi e il Gruppo Sportivo Carabinieri con Davide Carrara. Il presidente della Fci altoatesina, Antonio Lazzarotto ha ricordato i numeri del ciclismo altoatesino: 50 società, duemila tesserati, un movimento piccolo, capace di conquistare grandi risultati a livello internazionale, che tradotti in numeri sono motivo di orgoglio e soddisfazione. Dal 2005: 9 ori, 10 argenti e 6 bronzi irdiati, 8 ori, 14 argenti e 9 bronzi europei, 137 titoli italiani e 115 argenti e 129 bronzi tricolori, 4 Coppe Italia (3 secondi e 6 terzi posto), 3 titoli e un argento ai Giochi Olimpici Giovanili Europei, 78 titoli triveneti e 115 atleti che hanno vestito una o più volte la maglia azzurra. Un sentito grazie è andato alle società per l’instancabile e costante lavoro, ricordando il valore del movimento femminile. Non poteva mancare un plauso a Manuel Quinziato per una carriera da professionista esemplare e per il contributo che fornirà nell’attività promozionale del comitato, abbinata all’attività di procuratore internazionale nel mondo delle due ruote. “Siamo orgogliosi – ha aggiunto il presidente Lazzarotto - del progetto di educazione al buon comportamento in bicicletta avviato insieme al Consorzio Autoscuole Riunite e delle gare di portata internazionale e di forte richiamo come la Marlene Südtirol Sunshine Race, Internazionali d’Italia in rampa di lancio domenica 15 Aprile con tanti campioni attesi a Nalles per l’appuntamento di categoria HC, che taglia il traguardo della 18a edizione e poi, in giugno, la Ortler Bike Marathon e la Hero, in luglio la Maratona Dles Dolomites, la Dolomiti Superbike, il Giro delle Dolomiti, La Kronplatzking. Sabato partirà la Südtirol Berg Cup con l’ascesa a Passo Mendola. In 23 giugno in Val Casies i Campionati Italiani XCO giovanili e Team Relay di mtb”. Poi le gare per i giovanissimi a Bolzano: Trofeo Liberazione-Capitan Prua il 25 aprile, Trofeo Minicross Altair il 6 maggio, Trofeo Zanoini Bike il 9 settembre e, al Safety Park, il Trofeo Assicurazioni Potenza il 30 settembre. Quindici appuntamenti di “Gioco Ciclismo” in tutta la provincia, la gara donne Open della Sc Adriana il 20 maggio nel capoluogo altoatesino, il Trofeo Gimur per esordienti il 22 settembre e la Coppa Amelia Vittorio e Primo Bianchi per juniores il 20 maggio a Bolzano. Il presidente Antonio Lazzarotto ha chiuso la presentazione con un invito ai politici: “A Bolzano il movimento ha bisogno di un impianto protetto, l’unico in assoluto, come l’anello di bmx. Una soluzione razionale è possibile. A Laives attentiamo l’ormai prossimo ok per l’anello ciclabile in zona Galizia, indispensabile per avviare una scuola di ciclismo strutturata in un ambiente adeguato”.


Pinocchio in bici
I nostri partner