Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

CICLOCROSS: CARMINE DEL RICCIO CAMPIONE ITALIANO M2

05.01.2018

CICLOCROSS: CARMINE DEL RICCIO CAMPIONE ITALIANO M2

ROMA – Il bolzanino Carmine Del Riccio si riconferma campione italiano Master 2 di ciclocross, bissando a Roma, all’Ippodromo della Capannelle, il successo conquistato lo scorso anno a Silvelle di Trebaseleghe, in provincia di Padova e allungando così la sua lunga collezione di maglie tricolore. Classe 1979, sottufficiale in forza al Comando Truppe Alpine di Bolzano, all’ultima stagione nella categoria M2, Carmine Del Riccio conquista la sua settima maglia di campione nazionale. Il grande ciclocross nazionale ha regalato le sue prime emozioni nelle gare Master che si sono svolte all’Ippodromo romano. La nona edizione del Memorial Romano Scotti si disputa su tre giornate, nelle quali si assegneranno le maglie di campione d’Italia. L’Asd Romano Scotti ha allestito un percorso molto variegato e impegnativo all’interno dell’impianto capitolino: un tracciato che ha esaltato i tantissimi amatori presenti, con 200 presenze al via tra tutte le categorie. Un avvio con il botto, quindi, per il week end tricolore, ritornata a Roma sette anni dopo l’edizione 2011. La gara Master di prima fascia ha visto un grandissimo equilibrio delle forze in campo: sei corridori hanno preso il largo fin dalle prime battute di gara, ma tra di loro nessuno è riuscito a fare la differenza. Grazie a un forcing finale, Carmine del Riccio, alla prima gara con la nuova cassa del Team Zanolini Bike Waldner, pur essendo partito nella terza batteria, quella degli M2 è riuscito ad imporsi e ad ottenere il successo assoluto.
“Qui avevo vinto il tricolore anche nel 2011, da Master 1, partendo davanti – sottolinea Del Riccio-, questa volta sono partito dietro, ma sono riuscito a portarmi in testa. E’ stata una gara tattica. Si sono creati dei gruppetti con andatura veloce. Non ho avuto cambi da chi si è trovato al mio fianco e sono andato avanti con il mio passo, cercando di tenere a debita distanza chi stava alle spalle e stava recupoerando. Nelle ultime due tornate ho creato un buon margine con gli inseguitori”.
Alle sue spalle esultano anche Giovanni Gatti (Team Castello Bike), Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) e Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni), che chiudono in quest’ordine. La giornata di  domani sarà interamente dedicata alle categorie internazionali: a gareggiare saranno prima gli Juniores, poi gli Under 23, le donne e gli uomini Open. L’Ippodromo delle Capannelle attende quindi nuove emozioni e grande spettacolo, con tutti i più importanti nomi del ciclocross nazionale pronti a sfidarsi sul tracciato di circa 3 km ricavato nell’impianto capitolino: non mancherà nessuno dei big all’appuntamento tricolore. Roma si prepara quindi ad abbracciare la crema del ciclocross, senza tralasciare il ciclismo giovanile, con le gare dei Giovanissimi da G1 a G6 che si svolgeranno sullo short track .


Pinocchio in bici
I nostri partner