Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

FESTEGGIATE LE MAGLIE AZZURRE ALTOATESINE E I GENITORI

04.11.2016

FESTEGGIATE LE MAGLIE AZZURRE ALTOATESINE E I GENITORI

VARNA - Anche quest’anno le maglie azzurre della provincia sono state chiamate a raccolta dal presidente della Federciclismo di Bolzano, Antonio Lazzarotto, che ha voluto ringraziare gli atleti e i rispettivi genitori per gli impegni, i sacrifici e la passione che hanno messo, mettono e metteranno per consentire ai ragazzi di coltivare una passione. In un locale di Varna gli azzurri delle due ruote di tutte le specialità si sono ritrovati per ricevere il grazie della Fci e per conoscersi, per condividere, confrontare, commentare le rispettive esperienze. Solo qualche “defezione forzata” da parte dei diciassette azzurri “convocati”: Manuel Quinziato, Eva Lechner (terza Olimpiade a Rio), Anna Stricker, Elena Pirrone, Alessia Vigilia, Veronika Widmann, Johannes von Klebesberg, Alessia Missiaggia, Gerhard Kerschbaumer, Lisa Rabensteiner, Fabian Rabensteiner, Jakob Dorigoni, Anna Oberparleiter, Greta Seiwald, Maximilian Vieider, Claudia Schuler, Manuel Cazzaro. Ospite d’onore la bicampionessa olimpica Antonella Bellutti, colei che quattro lustri fa, ad Atlanta, conquistò il primo oro olimpico italiano su pista, colei che vanta ancora una serie di primati, tra cui quello di essere l’unica donna al mondo ad aver conquistato due ori olimpici in due edizioni consecutive dei Giochi (Atlanta 1996 e Sydney 2000) in due specialità diverse della stessa disciplina, rispettivamente inseguimento individuale e corsa a punti. I successi di Antonella hanno dato il la ad un paio di generazioni di talenti. Presenti alla serata anche Dario Broccardo, presidente della Fci del Trentino, guida tecnica sia di Antonella Bellutti che di Manul Quinziato e il consigliere nazionale Renato Riedmuller.

Pinocchio in bici
I nostri partner