Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

DOLOMITI SUPERBIKE: RABENSTEINER E TSCHURTSCHENTHALER I VINCITORI DELLA 60 KM

11.07.2015

DOLOMITI SUPERBIKE: RABENSTEINER E TSCHURTSCHENTHALER I VINCITORI DELLA 60 KM

Fabian Rabensteiner e Agnes Tschurtschenthaler si sono imposti alla Südtirol Dolomiti Superbike sulla distanza corta di 60 km e 1.785 m di dislivello. Dietro a Rabensteiner, al secondo posto, si è piazzato Johnny Cattaneo, terzo è arrivato Leopoldo Rocchetti. Fra le donne, seconda posizione per la vincitrice dello scorso anno Krystyna Konvisarova (Ucraina) davanti all’altoatesina Ulrike Nischler.



Nella categoria maschile, Fabian Rabensteiner di Villandro (Alto Adige), ha avuto la meglio sul suo compagno di squadra Johnny Cattaneo (ottavo ai Mondiali del 2008), solamente allo sprint finale. Il 25enne sudtirolese ha percorso il tracciato in 2h16’ e 40sec. ed è stato 1,4sec. più veloce del suo “mentore”. Rocchetti invece, ha tagliato il traguardo con un ritardo di 4’18sec. rispetto al vincitore.
„Il ritmo di gara è stato da subito molto alto“, dichiara Fabian Rabensteiner, che in marzo assieme a Cattaneo ha vinto la Vuelta Ibiza a coppie, una gara a tappe di tre giorni. „Lungo la discesa verso Dobbiaco, sono stato informato che Cattaneo non era molto lontano, per questo motivo ho aumentato il ritmo”. 
Cattaneo ha affrontato la prima salita assieme agli atleti al comando della distanza lunga. Rabensteiner in discesa ha aumentato la velocità riuscendo a raggiungere Cattaneo appena dopo Dobbiaco.
„Ho preso Fabian sotto le mie ali”, dice Cattaneo. “È molto più giovane e lo aiuto volentieri”, aggiunge lo specialista della maratona bergamasco. “La prossima settimana ci sarà il Campionato Italiano di Cross Country a Montello e Rabensteiner deve arrivare lì preparato e partire con grande motivazione”.
Rocchetti ha affrontato la prima salita con Rabensteiner, ma si è dovuto staccare dall’altoatesino in discesa e affrontare poi il resto della gara da solo.



Vittoria altoatesina fra le donne
Nella categoria femminile, Agnes Tschurtschenthaler, al via nella categoria “hobby”, ha terminato la gara in 2h 38’ e 10sec. L’ex campionessa italiana di atletica leggera sui 1.500 m, che attualmente è in pausa maternità e per questo è salita in sella per un breve periodo, ha vinto con 8’ e 7sec. di vantaggio sull’ucraina, che vive in Italia, e con 21’ e 31sec. di vantaggio sulla terza classificata, l’altoatesina Ulrike Nischler. La 33ennedi Sesto Pusteria, che per gran parte del percorso ha occupato la seconda posizione, è riuscita ha chiudere sulla Konvisarova, che era in testa, a Carbonin. “Sulla salita per Prato Piazza mi sono accorta di avere più forza dell’ucraina, che è più che soddisfatta della seconda posizione: “Le condizioni erano ottimali, non faceva troppo caldo, il tracciato era asciutto e la gara veloce. Ho avuto qualche difficoltà nella prima salita, c’è voluto del tempo prima che mi riscaldassi”, così la 26enne. Alla domanda sulla differenza fra la mountain bike e la corsa, la vincitrice Tschurtschenthaler ha risposto così: “Nella corsa bisogna da subito con ritmi molto alti, con la bici, invece, ci sono anche momenti di recupero”.
Risultati: www.datasport.com



Uomini
1. Fabian Rabensteiner (ITA) 2:16.40  
2. Johnny Cattaneo (ITA) 2:16.41
3. Leopoldo Rocchetti (ITA) 2:20.59
4. Simon Schupfer (AUT) 2:23.16
5. Johannes Schweiggl (ITA) 2:23.16
 
Donne
1. Agnes Tschurtschenthaler (ITA) 2:38.10
2. Krystyna Konvisarova (UKR) 2:46.18
3. Ulrike Nischler (ITA) 2:59.42
4. Alessia Nay (SUI) 3:05.41
5. Alexandra Clement (SUI) 3:08.20
 
Informazioni sulla manifestazione, i tracciati e le classifiche li potete trovare sul sito www.dolomitisuperbike.com
Materiale fotografico gratuito per la pubblicazione con indicazione del  Foto-Credits sotto www.dolomitisuperbike.com/it/service/foto-video/2015.



Gernot MUSSNER
Mobil: +39 328 68 54 619
E-Mail: gernot@musscomm.it



 


Pinocchio in bici
I nostri partner