Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

TRE CAMPIONI OLIMPICI AL MONDIALE MARATHON UCI IN VAL GARDENA

25.06.2015

TRE CAMPIONI OLIMPICI AL MONDIALE MARATHON UCI IN VAL GARDENA

Ci saranno anche tre campioni olimpici questo weekend in Val Gardena al via del Campionato mondiale UCI Mountain Bike Marathon. Sono Jaroslav Kulhavý dalla Repubblica Ceca, Gunn-Rita Dahle-Flesjå dalla Norvegia e Sabine Spitz dalla Germania, che tra l'altro hanno anche già indossato la maglia iridata. E ora al Mondiale-HERO vogliono prendersi ancora una volta il titolo o una medaglia.

Jaroslav Kulhavý è il campione del mondo Marathon in carica, vincitore olimpico nel XCO ed europeo di Marathon. Ha 30 e vive in Repubblica Ceca. La 42enne norvegese Gunn-Rita Dahle-Flesjå ha invece conquistato l’oro ad Atene nel 2004, cinque titoli iridati sono arrivati dalla Marathon e altrettanti dal Cross-Country. Sabine Spitz ha fatto suo l'oro olimpico nel 2008 a Pechino nel Cross Country, a Londra 2012 è stata d'argento, mentre ad Atene 2004 ha portato a casa il bronzo. Nel 2009 in Austria, la 43enne tedesca si è laureata campionessa mondiale Marathon.

Cosa si aspettano le tre stelle da questi Mondiali? “Il mio obiettivo è quello di difendere il titolo mondiale conquistato lo scorso anno in Sud Africa - dice Jaroslav Kulhavý -. In ogni caso questo percorso non è paragonabile con quello di Pietermaritzburg.”

Gunn-Rita Dahle-Flesjå, che sta attraversando un ottimo periodo di forma, vorrebbe essere nella condizione di lottare per una medaglia. “Vincere un Mondiale è qualcosa di magnifico. Indossare per un anno la maglia arcobaleno è il sogno di ogni ciclista. E per me è ancora così”. Anche Sabine Spitz vuole entrare nella lotta per una medaglia e il titolo. “Per questo deve andare tutto bene”, dice. “Ai Mondiali del 2007 e del 2008 sono arrivata il giorno prima della gara e ho affrontato il percorso senza conoscerlo. Con il senno di poi si è trattato di un errore che mi è costato il titolo”. E così quest'anno la tedesca è arrivata in anticipo.

Sulla lunga e tortuosa strada che porterà all'arrivo, per diventare campioni dovranno superare diversi ostacoli. “Credo che la sfida più grande stia in questo percorso super duro, ricco di salite estremamente ripide. Basti pensare al dislivello di 4.700 metri! Viste le mie caratteristiche fisiche (77 kg x 188 cm) questa è la mia vera sfida”, commenta Kulhavý.
“Io temo ancora prima che arrivino le salite”, spiega Sabine Spitz. “Qui credo sia importante trovare il giusto rapporto, ma per il resto posso solo prepararmi al meglio. D'altronde non posso certo rendere pianeggiante la montagna, no?”. Gunn-Rita Dahle-Flesjå reputa le salite il suo punto di forza e afferma: “Le scalate sono la parte più divertente della sfida…”

Gunn-Rita Dahle-Flesjå indica Annika Langvad (DAN), Esther Süss (SUI) e Sally Bigham (GB) come le sue concorrenti principali nella corsa al titolo mondiale. „La lotta per la corona passa anche attraverso Gunn-Rita“, dice Sabine Spitz. Jaroslav Kulhavý mette invece tra i favoriti Kristian Hynek (Repubblica Ceca) , Alban Lakata (AUT) e il suo compagno di team Christoph Sauser (SUI).
La partenza femminile sarà data sabato 27 giugno alle ore 7.10, seguita dalla gara maschile, che scatterà alle ore 7.20. Le donne affronteranno un percorso di 60 km con un dislivello di 3.400 metri, mentre gli uomini saranno impegnati sulla distanza di 87 km con un dislivello di 4.700 metri.

Il programma completo ed ulteriori informazioni sono a disposizione su www.sellarondahero.bike

ORGANIZZAZIONE
Comitato Südtirol Sellaronda Hero/Sellaronda TOUR
Associazione Turistica Selva Gardena
Str. Meisules, 213
I-39048 Selva Gardena (BZ)
Tel. +39 0471 777910
www.sellarondahero.bike
www.facebook.com/sellarondahero

RESPONSABILE STAMPA
Gernot MUSSNER
M: +39 328 68 54 619
E: gernot@musscomm.it

COMeta Press / Carlo BRENA
tel. 035.346.525 – fax 035.8593.1191


Pinocchio in bici
I nostri partner