Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

EVA LECHNER VERSO LA COPPA DEL MONDO

14.05.2015

EVA LECHNER VERSO LA COPPA DEL MONDO

In forma e motivata: il cammino di avvicinamento di Eva Lechner alla Coppa del Mondo

Lo scorso fine settima, l’atleta altoatesina ha messo a segno un incoraggiante secondo posto alla Grazer Bike Opening 2015, confermando l’ottimo stato di forma in vista dell’inizio della Coppa del Mondo.

“È stata una gara dura e Tanja un’avversaria molto forte”: così ha tiwittato Eva Lechner al termine della gara. “Ora guardo ai prossimi obiettivi e in particolare alla prima prova di Coppa del Mondo, prevista per il 23 maggio a Nove Mesto”.

Difficile dire se la biker del Team Colnago saprà replicare l’inizio in grande stile dello scorso anno, con il trionfo a Cairns (Australia), ma la condizione è buona e gli stimoli non mancano: “Sono molto motivata, dopotutto la mountain-bike resta la mia disciplina preferita”, ha affermato Eva Lechner. La decisione di prendere parte alla gara di Graz, rimandando l’impegno su strada, non è casuale. Tutto questo senza dimenticare la particolare specialità del ciclocross, dove l’atleta di Appiano è tra le migliori a livello internazionale, come dimostrano la vittoria in Coppa del Mondo di quest’anno e lo sfortunato incidente al Mondiale, che le ha probabilmente precluso il trionfo iridato.

L’appuntamento di Graz, inserito nel calendario UCI come gara di Classe 1 e valido come quarta prova della Liga austriaca, s’inseriva nella tradizionale e al tempo stesso innovativa rassegna dedicata alla mountain-bike, in programma dal 9 all’11 maggio. Graz, al crocevia tra bici e cultura, si fregia non a caso dell’etichetta di “bikeCULTure Region Graz”. Il capoluogo della Stiria, già capitale europea della cultura nel 2003, è la terza area metropolitana austriaca per dimensioni, dopo Vienna e Linz.

Eva Lechenr ha tagliato il traguardo a 50 secondi dalla vincitrice, la slovena Tanja Zakelj, precedendo di due minuti Blaza Klemencic, anche lei slovena, che si è aggiudicata la terza piazza. Solo 17 atlete hanno terminato i sei giri del circuito previsti. Serena Calvetti, seconda delle italiane, ha concluso la gara in sesta posizione.

Redazione articolo originale: Dott. Josef Bernhart

Pinocchio in bici
I nostri partner