Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

IL MONDO DEL CICLISMO ALTOATESINO RACCHIUSO IN UN VADEMECUM

25.03.2015

IL MONDO DEL CICLISMO ALTOATESINO RACCHIUSO IN UN VADEMECUM

È stato svelato questa mattina il “Vademecum del ciclismo altoatesino 2015”, un must per gli appassionati delle due ruote, contenente tutte le informazioni su calendari, squadre e regolamenti.

Questa mattina, il presidente del Comitato Alto Adige della FCI, Antonio Lazzarotto, assieme ai suoi vice Rudolf Dantone e Paolo Appoloni e al consigliere nazionale Renato Riedmüller ha illustrato l’edizione 2015 del Vademecum del ciclismo altoatesino. A fare da cornice alla presentazione, come ormai da tradizione, il Raiffeisen Pavillon della Federazione Raiffeisen dell’Alto Adige, da sempre al fianco del ciclismo. A fare gli onori di casa, Andreas Mair am Tinkhof: “Un connubio vincente che perdura ormai da decenni”, ha sottolineato l’esponente della Federazione Cooperative Raiffeisen.

Presenti in sala, tra gli altri, Gianni Volpe (USSA), Klaus von Dellemann (VSS), Leitner Stefan (Assisport), il commissorio tecnico della nazionale di mountain-bike Hubert Pallhuber, Eva Lechner e Elena Pirrone che, insieme a Jakob Dorigoni (quest’ultimo assente a causa di impegni scolastici), è stata votata ciclista dell’anno.

Il presidente Lazzarotto ha illustrato brevemente il contenuto del volume: “Un libretto a 360°, da consultare tutto l’anno. Il calendario, sebbene abbastanza consolidato, è in continua evoluzione e intende quindi proporsi come una linea guida da confrontare poi con gli organi ufficiali. Abbiamo inserito anche un sunto degli aspetti regolamentari, le attività che ci coinvolgono e i riferimenti delle nostre società.”.

L’Alto Adige si appresta a vivere una stagione intensa e sono tante le date da segnare in agenda, a cominciare dall’appuntamento clou della stagione, i Campionati Mondiali Marathon di Selva Val Gardena (Sellaronda Hero) in programma il prossimo 27 giugno, con 9 giorni di iniziative a fare da corollario all’evento.

Tra le attività del 2015, non mancano alcune novità come la Challenge Young, dedicata ai Giovanissimi, organizzata in collaborazione con VSS (Verband der Sportvereine Südtirols), che intende arricchire il bagaglio tecnico delle nuove leve e dare loro la possibilità di partecipare a prove su strada e fuoristrada. Il primo degli otto eventi è in programma sabato 28 marzo a Cornaiano.

Un’altra novità riguarda il ciclocross: in autunno verranno organizzate una serie di prove, ancora in fase di definizione, per avvicinare i ragazzini a questa specialità.

E poi non mancheranno i circuiti, divenuti ormai un classico del calendario altoatesino, a partire dalla Raiffeisen Südtirol Cup 2015, che raggruppa dieci prove: si parte il 25 aprile a Egna per terminare il 6 settembre in Val Casies, passando per San Lorenzo, Corces, Naturno, Monte Pana, Panchià, Pergine e Cardano. Si allunga anche il calendario della Südtirol Berg Cup, che quest’anno conterà ben sei prove (il Trofeo Edelrot, la Gara ciclistica San Leonardo, la Prato-Passo Stelvio, il Gran Premio Passo Pennes, la Lagundo-Velloi e la Gara Ciclistica Selva Val Gardena-Passo Sella).

A spiccare per l’aspetto qualitativo sono senza dubbio le classiche granfondo, un vanto a livello nazionale e non solo. Oltre alla Dolomiti Superbike (11 luglio), al Giro ciclistico delle Dolomiti (26.07-1.08), che si propone in una formula unica del suo genere, e alla Maratona dles Dolomites (5 luglio), l’evento amatoriale più importante dell’anno, una delle novità è la Ortler Bike Marathon, che conta già oltre 1.000 iscritti, prospettandosi come realtà di tutto rispetto nel panorama internazionale.

Ad arricchire il calendario, inoltre, appuntamenti di primo piano come la Marlene Sunshine Race (Internazionali d’Italia Series), in programma il 18-19 aprile a Nalles.

Infine, è stato presentato il nuovo pulmino Fiat Ducato, acquistato con il sostegno della Federazione e di Raiffeisen, sulle cui fiancate si leggono i nomi degli atleti che sono diventati campioni olimpici, mondiali ed europei.


Pinocchio in bici
I nostri partner