Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

INTERNAZIONALI D'ITALIA XCO: ALTOATESINI PROTAGONISTI

15.03.2015

INTERNAZIONALI D'ITALIA XCO: ALTOATESINI PROTAGONISTI

Nella prova maschile della prima sfida degli Internazionali d’Italia Series XCO 2015, di scena oggi a Maser (TV), doppietta della Bianchi I.Idro Drain, con l'austriaco Gehbauer Alexander che precede il 23enne di Chiusa Gerhard Kerschbaumer sul traguardo al termine di una gara combattutissima. Alle loro spalle, Ivan Alvarez Gutierrez (Team Selle San Marco), che regola in volata Nicholas Pettinà della Forestale. Cede nel finale il campione italiano in carica Luca Braidot (Forestale), dopo aver condotto nel gruppetto di testa gran parte della gara.
Soddisfatto il biker altoatesino Gerhard Kerschbaumer: “Sapevo di star bene oggi come anche che Luca Braidot era l’uomo da battere. Non è stato facile mantenere la testa della corsa, ho spinto sempre al massimo. Il percorso l’ho preferito allo scorso anno perché era più tecnico e lineare”.
La gara femminile è stata dominata dal duo Lisa Rabensteiner (Team Focus XC Italy) e Anna Oberparleiter (Carraro Team Trentino), che ha preceduto la russa Kirillova Kristina al traguardo. Nel finale, è stata la pusterese Anna Oberparleiter a staccare la campionessa italiana Lisa Rabensteiner: "Oggi mi sono proprio divertita - commenta soddisfatta Anna - Il percorso mi è piaciuto molto, più dello scorso anno, perché aveva meno salite e discese tecniche dove riuscivo a staccare Lisa, che a sua volta mi staccava in salita. Solo verso la fine, poco prima dei salti, son partita decisa. Lisa non ha mai mollato, ma i pochi secondi di vantaggio mi sono bastati per tagliare il traguardo a braccia alzate. Non immaginavo di vincere oggi, perché Lisa, su questo tipo di percorsi, è più forte. Gli Internazionali d'Italia sono il mio obiettivo di quest'anno". La brissinese Lisa Rabensteiner si dichiara comunque soddisfatta del suo secondo posto: “Sì! Io e Anna abbiamo fatto gara assieme ma lei oggi aveva una marcia in più. Non sono ancora al top a causa di un intervento subito al piede a novembre. Sono in ritardo con la preparazione e quindi va benissimo così, è un ottimo risultato per me. Quest'anno sarò impegnata con le prove di Coppa anche perché è il mio ultimo anno da Under”.
Trionfo anche per la pusterese del Team Focus Greta Seiwald, che s’impone nella gara junior femminile, precedendo sul traguardo Martina Berta e Anna Spielmann. Quinto posto per NIna Jocher (Dynamic Bike Team).
Nella gara Junior maschile, vittoria dello svizzero Filippo Colombo sul connazionale Burki Nick e sull’italiano Federico Mandelli. Da segnalare anche l’ottimo quinto posto di Jakob Dorigoni (Team Südtirol ASD Campana Imballaggi).
In mattinata si sono corse le gare delle categorie giovanili, con i quarti posti di Rainalter Mara e Ellecosta Nadina tra le allieve.
Esordienti 1: 1. Gabriele Ghersevi (UCLA Pacan); 2. Alessandro Matteo Minguzzi (La Fenice); 3. Lorenzo Trincheri (UCLA Pacan)
Esordienti 2: 1. Mario Bair (Haibike Haiming); 2. Gianmarco Vignaroli (Giovo team Torpado); 3. Dario Cherchi (Cicli Camogli)
Donne Esordienti 1: Marta Zanga (Bramati); 2. Margaret Croci (Pedale Fidentino); 3. Nicole Pesse (Cicli Lucchini)
Donne Esordienti 2: 1. Camilla De Pieri (Cicli Lucchini); 2. Camilla Martinet (Cicli Lucchini); 3. Giulia Bertoni (Ucla Pacan)
Allievi 1: 1. Zaccaria Zoccoli (Carraro); 2. Fabio Signorino (Cicli Lucchini), 3. Roberto Vassoney (Lupi Valle d'Aosta)
Allievi 2: 1. Edoardo Xillo (Scuola Mtb Oasi Zegna); 2. Matteo Cucchi (Alpin Bike Sondrio); 3. Juri Zanotti (Spreafico)
Donne Allieve 1: 1. Laura Sigger (Haibike Racing team Haiming); 2. Martina Stirano (Cicli Lucchini); 3. Ilaria Pola (Melavì Tirano); 4. Rainalter Mara (ASV Kortsch Raiffeisen Sekt.Rad)
Donne Allieve 2: Sara Casasola (Jam's Bike team Buja); 2. Giorgia Stegagnolo (UCLA Pacan); 3. Marika Tovo (Torpado Victoria Bike) 4. Ellecosta Nadine (A.S.V. St.Lorenzen Rad)

Classifiche complete junior e open su www.trevisomtb.it

Fonte: Comunicato stampa Mtb Club Gaerne

Foto (credit Alessandro Billiani)


Pinocchio in bici
I nostri partner