Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Coppa Rosa e Coppa di sera

08.09.2013

Coppa Rosa e Coppa di sera

Nelle classiche giovanili di Borgo Valsugana la bergamasca (Valcar PBM) firma il bis e il trentino (Uc Valle di Cembra) onorano i pronostici. Ottima gara della bolzanina Valentina Cazzaro (12.)

Borgo Valsugana (TN) (7-8/9) - La bergamasca Silvia Persico della Valcar-PBM per il secondo anno consecutivo ha vinto la prestigiosa Coppa Rosa, corsa per la categoria Donne Allieve disputata oggi a Borgo Valsugana, in Trentino. Finora, un'altra bergamasca, anzi un'altra Seriana, era riuscita a scrivere il proprio nome per due anni di fila nel prestigioso albo d'oro della manifestazione trentina. Il podio però viene poi deciso a tavolino. Taglia il traguardo al secondo posto l'altra orobica Lisa Morzenti (Gsc Villongo), che aveva promosso l'attacco decisivo, ma al termine della corsa il Collegio di Giuria l’ha esclusa dall'ordine d'arrivo la Morzenti per un cambio di ruota non consentito nelle prime fasi di corsa.
A questo punto quindi sul podio, con Silvia Persico, sono salite Katia Ragusa (Vc Schio 1902), seconda, e Sara Mariotto (Top Girls - Fassa Bortolo), terza.
Come sempre numeri da campionato italiano anche per la Coppa d’Oro riservata agli allievi, l'importante manifestazione organizzata dal Velo Club Borgo che per una settimana trasforma la piccola cittadina nel cuore della Valsugana nella capitale del ciclismo italiano giovanile. Nicola Conci (Uc Valle di Cembra), uno degli allievi più in forma, il più vincente in Italia, non ha tradito le attese: è lui il vincitore della 46ª edizione della Coppa d'Oro al termine di una corsa altamente spettacolare. Per il trentino si tratta del 17° successo in stagione. Al secondo posto uno splendido Ottavio Dotti (Molinello-Footon Servetto), che ottiene forse il risultato più bello della sua giovane carriera, mentre al terzo posto si conferma l'ottimo Francesco Romano (Caneva - Multicar), già sul podio ai Campionati Italiani di Boario Terme (nella foto a dx il podio).
Ma il grande protagonista è lui, Nicola Conci, che tanto aveva fatto spaventare i suoi numerosi sostenitori arrivati dalla vicina Pergine Valsugana visto che proprio mercoledì scorso era caduto rovinosamente a terra durante un allenamento col papà Michele, suo papà e anche d.s. e quindi anch'esso premiato dopo la corsa.
Abbastanza tranquilla la prima fase di gara con corridori che si limitano a controllarsi: ci prova un terzetto composto da Loris Weber (u.c. Valle di Cembra), Mattia Pellizzer (Postumia) e Flavio Ceolin (Industrial Forniture Moro), ma i tre dopo aver guadagnato 20" sul gruppo vengono riacciuffati sulla salita di Tenna dove transita per primo Riccardo Lucca.
Dopo una serie di scatti e controscatti ben più consistente è l'attacco portato da un sestetto composto da Tommaso Fiaschi (G.s. Iperfinish), Francesco Biondi (Pol.Milleluci Ciclismo), Giannarco Rossi (Ciclyng Team Coratti), Andrea Bittoto (Postumia), Pietro Di Genova (asd Digiotek Team), Filippo Ferronato (v.c. Bassano 1892).
I sei arrivano fino a guadagnare un vantaggio massimo di un minuto, ma il doppio passaggio sul Telve rimescola le carte. Al primo attacco della salita uno scatenato Bittoto fa il forcing e gli resiste soltanto Ferronato, tant'è che i due passano solitari sul traguardo di Borgo Valsugana dedicato a Anthony Orsani con una manciata di secondi sui compagni di fuga.
Ma subito si capisce che il gruppo è in forte rimonta: ai piedi della salita del Telve, infatti, il gruppo torna ad essere compatto.
E proprio su questa salita lunga circa 2 km si decide la corsa: Nicola Conci parte secco e subito gli rispondono in coppia Romano e Dotti, ma Romano s'impianta e fa il buco a Dotti. È proprio quello che ci voleva al fuggitivo Conci: il portacolori della U.C. Valle di Cembra e Ottavio Dotti si rendono protagonisti di un avvincente testa a testa in discesa verso Borgo Valsugana, con Conci che mantiene quella decina di secondi che gli consentono di vincere con merito la diciassettesima gara stagionale.

FONTE: Valerio Villa – Fabiano Ghilardi (www.bicibg.it)

COPPA ROSA: 1. Silvia Persico (Valcar-PBM) km. 52,900 in 1h22'32”, media 38,457; 2. Katia Ragusa (Vc Schio 1902) a 8”; 3. Sara Mariotto (Top Girls - Fassa Bortolo); 4. Nicole Nesti (Sc Gastone Nencini) a 27”; 5. Katja Breitenfellner (Nazionale Germania) a 29”; 6. Nadia Quagliotto (Vc Schio 1902); 7. Silvia Pollicini (Ju Green Gorla Minore); 8. Sofia Bertizzolo (Giorgione Rosa - Molino di Ferro); 9. Katja Jeretina (Radenska KD Zivljenje) a 31”; 10. Sofia Beggin (Us Scuola Ciclismo Vò).

COPPA D’ORO: 1. Nicola Conci (Uc Valle di Cembra) km. 81,200 in 2h01'45”; media 40,016; 2. Ottavio Dotti (Molinello-Footon Servetto) a 10”; 3. Francesco Romano (Gs Caneva Granciclismo Multicar - Amarù) a 19”; 4. Cristian Frezza (Sprint Vidor Edilsoligo La Vallata); 5. Pasquale Abenante (Pianura Visconti); 6. Cristian Ioli (Team Elite Service Cesenatico); 7. Mattia Cristofaletti (Gcd Contri Autozai Chesini); 8. Lorenzo Fabrello (Vc Schio 1902); 9. Daniel Smarzaro (Veloce Club Borgo); 10. Luca Mozzato (Gcd Cage-Capes Vc Silvana).

Pinocchio in bici
I nostri partner