Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

HERO. Modificati i percorsi causa frana e neve in quota

14.06.2013

HERO. Modificati i percorsi causa frana e neve in quota

L’appuntamento di sabato 22 giugno fa parte del circuito Marathon di Coppa del Mondo UCI riservato alle lunghe distanze. I tracciati alternativi aumentano di qualche km rispetto agli originari per garantire le migliori condizioni di praticabilità e sicurezza

Val Gardena (BZ) (14/6) - Ai primi di maggio uno smottamento di notevole entità ai piedi della piccola Cir sopra l’abitato di Selva Gardena ha reso inagibile la strada forestale in direzione Dantercëpies, quella che normalmente avrebbe condotto i concorrenti in Alta Badia. La frana ha reso impraticabile il primo tratto del tracciato, quello in salita di sei chilometri (800 metri di dislivello) tra Selva Gardena e la stazione a monte della Dantercëpies. Sopra il rifugio Panorama la strada forestale è stata fortemente danneggiata. Inevitabile la modifica del percorso, con gli organizzatori che hanno dovuto studiare un tracciato alternativo e un allungamento di alcuni chilometri di entrambi i percorsi, sia quello di 62 che quello di 84 chilometri. Lo “scollina mento” in Alta Badia avverrà sulla strada statale attraverso Passo Gardena.
Pertanto, il percorso marathon originario di 84 km (e 4.300 metri di dislivello) sarà allungato di 6 chilometri e portato a 90 km con un dislivello complessivo di 4.350 metri. Da Selva Gardena i concorrenti percorreranno per dieci chilometri la strada statale 243 fino a Passo Gardena. Dall’Alta Badia giungeranno a Sourasass (2.351 m) sopra l’abitato di Arabba. Dalla località in provincia di Belluno, il Passo Pordoi non sarà raggiunto percorrendo un sentiero in quota, bensì lungo la classica statale 42 che raggiunge il Passo. Il restante percorso resta invariato fino all’arrivo posto a Selva Gardena.
Il percorso marathon originario di 62 km (e 3.300 metri di dislivello) verrà allungato di 3 chilometri e portato a 65 chilometri con un decremento di dislivello di circa 100 metri a 3.200 metri di dislivello. Da Selva Gardena i concorrenti percorreranno per dieci chilometri la S.S. 243 fino al Passo Gardena. La seconda modifica riguarda il tratto tra Arabba e il Passo Pordoi che avverrà lungo la strada principale. Il percorso prosegue poi normalmente fino a al traguardo a Selva Gardena.
La strada statale tra Selva Gardena e passo Gardena sarà chiusa al traffico a partire dalle ore 7.00 fino alle ore 11.00 di sabato 22 giugno.
«Siamo dispiaciuti per le modifiche introdotte ai tracciati originari – commenta Gerhard Vanzi, presidente del comitato organizzatore della Südtirol Sellaronda HERO – ma in qualità di organizzatori dobbiamo considerare che si tratta di una manifestazione outdoor e la sicurezza dei partecipanti è la nostra assoluta priorità. Naturalmente è importante riuscire a disputare la gara».
Per i biker più telematici, è possibile scoprire i nuovi percorsi grazie al nuovo applicativo 3D Dolomites per Internet, scaricabile all’indirizzo www.3D-Dolomites.com e poter fare un’analisi dettagliata del tracciato.

Pinocchio in bici
I nostri partner