Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Presentata la Coppa del Mondo Paracycling di Merano - Marlengo

04.06.2013

Merano, 04 giugno. Il prestigio delle Terme di Merano hanno fatto da cornice alla presentazione ufficiale della 1.a prova di Coppa del Mondo Paracycling 2013, in programma a Merano / Marlengo (BZ) dal 7 al 9 giugno.
saranno tre intense giornate di gara, cui parteciperanno 247 atleti di 32 nazioni, un riscontro oltre le più rosee aspettative, se considerato l'anno post olimpico. Arnold Schuler, presidente onorario del comitato organizzatore ha introdotto i lavori, illustrando la complessità della macchina organizzativa, attorno a lui i presidente delle società organizzatrici: Mauro Valentini per il G.S. Giubileo Disabili Roma e Markus Kompatscher del G.S. Diasabili Alto Adige.. Le gare a cronometro verranno disputate venerdì 07 giugno con base logistica il Centro Tennis di Marlengo. Le varie categorie percorreranno più giri di un circuito pianeggiante ricavato nel verde dei meleti meranesi. Al termine dei giri pianeggianti la novità assoluta del percorso: ultimo chilometro con arrivo in salita, e pendenze di tutto rispetto, 9% con punte al 15%. Dire che sarà proprio questo ultimo tratto a determinare l'esito della gara pare scontato.
Sabato 8 e domenica 9 le gare si trasferiranno sul circuito cittadino di Merano, 5.200 metri in pieno centro città per un carosello infinito dal primo mattino a sera. I percorsi sono stati illustrati dal presidente del Comitato altoatesino FCI, Antonio Lazzarotto, successivamente il sindaco di Merano Gunther Januth ha sottolineato lo sforzo della città: mettere a disposizione 5.200 metri di strade cittadine ha rappresentato uno sforzo molto importante.
Tutti gli interventi seguenti hanno sottolineato la valenza sociale della proposta sportiva che pone l'intero territorio del Burgraviato meranese al centro dell'attenzione mondiale. Molti saranno gli attesi protagonisti della "tre giorni" altoatesina, a cominciare dal pluricampione olimpico ed ex pilota di F1, Alex Zanardi, recentemente nominato l'atleta più rappresentativo a livello mondiale. Poi anche altri grandi atleti, come Fabrizio Macchi, Michele Pittacolo, Andrea Tarlao, Giorgio Farroni, i fratelli Pizzi, e Claudia Schuler portabandiera dello sport altoatesino.
In totale, saranno al via ben 61 medaglie olimpiche, nel dettagli, 21 ori, 18 argenti e 22 bronzi, un vero e proprio festival dello sport paralimpico.

Pinocchio in bici
I nostri partner