Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

FUORISTRADA: Volontari ed eroi alla Südtirol Sellaronda HERO

22.03.2013

FUORISTRADA: Volontari ed eroi alla Südtirol Sellaronda HERO

La presentazione di martedì ha avviato il “reclutamento volontari” in vista dei Mondiali 2015 - Tra i primi ad aderire Luis Durnwalder, Presidente della Giunta Provinciale di Bolzano

Val Gardena (BZ) (21/3) - La ricetta nell’organizzazione di un evento di mountain bike ha tanti ingredienti: dai più evidenti (gli atleti, il cronometro, i tracciati della competizione e chi più ne ha ne metta…) a quelli che non ottengono la vetrina mediatica dei vincitori, ma senza i quali non sarebbe possibile garantire la “confezione” della gara . Di chi stiamo parlando? Dei volontari, ovviamente. Ogni manifestazione, dai Giochi Olimpici alla competizione di paese ha bisogno di questo insostituibile supporto: persone che per passione si mettono a disposizione degli organizzatori con dedizione e tanta volontà. Volontari appunto.
In vista dei Campionati Mondiali Marathon che l’UCI ha assegnato alla Südtirol Sellaronda HERO nel 2015, gli organizzatori della manifestazione stanno costruendo uno staff iridato in tutte le sue funzioni e anche la componente “volontari” avrà la giusta attenzione che un ruolo così delicato si merita. Ecco perché la HERO, anticipando i tempi, ha avviato la campagna di ricerca e formazione dei volontari già dalla prossima edizione, quella che andrà in scena il 22 giugno 2013 (nella foto da sx: Julia Innerhofer, Luis Durnwalder e Gerard Kerschbaumer).
«Essere parte di un evento non sempre vuol dire indossare un pettorale, ma a volte la passione può anche trasformarsi in disponibilità ad aiutare e supportare la competizione – ha commentato Gerhard Vanzi della HERO – e in questo senso vogliamo coinvolgere tutti colori che vogliono sentirsi parte, nei prossimi tre anni, di un progetto importante come la nostra gara».
Ma qual è il profilo del volontario della HERO?
A rispondere è Peter Runggaldier: «Non esiste una figura precisa del volontario, poiché dipende dalle competenze che ognuno può mettere a disposizione – ha commentato l’ex nazionale azzurro di discesa libera – ciò che è importante è la volontà e la disponibilità. E il divertimento è assicurato».
Il programma è così ambizioso e interessante che un primo volontario è già stato arruolato: Luis Durnwalder, Presidente della Giunta Provinciale di Bolzano ha già aderito al programma reclutamento volontari della HERO.
«La Südtirol Sellaronda HERO sta crescendo sempre più e anche il coinvolgimento di un “esercito” di volontari contribuisce al consolidamento dell’immagine positiva che la gara si è costruita in queste prima tre edizioni – ha concluso il numero uno della Provincia altoatesina – contate su di me!».
Tutti coloro che fossero interessati a diventare volontari della HERO potranno mettersi in contatto con gli organizzatori nell’apposito spazio sul sito web ufficiale della manifestazione www.sellarondahero.com.

Pinocchio in bici
I nostri partner