Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

FESTA GRANDE PER IL CICLISMO ALTOATESINO A NALLES.

02.12.2012

FESTA GRANDE PER IL CICLISMO ALTOATESINO  A  NALLES.


Beltain Schmid Ciclista dell’anno 2012; a Eva Lechner, Gerhard Kerschbaumer, Claudia Schuler e Hubi Pallhuber il distintivo d’oro del Comitato Alto Adige / Südtirol.

Grande giornata del ciclismo altoatesino quella di ieri all'“Haus der Vereine” di Nalles.
In un’unica occasione s’è realizzato un trittico d’eccezione: la premiazione annuale di atleti e società, la premiazione della Raiffeisen Südtirol Cup e l’assemblea elettiva del quadriennio olimpico 2013/2016.
Sala gremitissima, con molti ospiti in piedi, ad attendere la sfilata dei nomi eccellenti, degli atleti che anche nel 2012 hanno onorato il loro territorio in campo internazionale e nazionale.
Ad aprire le “danze”, la nomina del Ciclista dell’Anno 2012 che è andata al giovanissimo biker Campione del Mondo Staffetta Relay, Beltain Schmid, che in poco più di trenta giorni ha letteralmente bruciato le tappe, raggiungendo traguardi che solo un atleta di altissimo livello può sognare in un'intera carriera: maglia azzurra, gare di coppa del mondo, campionato italiano, partecipazione al campionato europeo, maglia iridata di campione del mondo staffetta, nono posto ai mondiali, e altro ancora nella bacheca 2012 del campioncino di Egna.
E' stata proprio una partenza con il botto per la festa, seguita da altrettanti pezzi pregiati, rispondenti ai nomi di Eva Lechner, Gerhard Kerschbaumer, Claudia Schuler, Greta Weithaler, Greta Seiwald, tutti vincitori di titoli internazionali e nazionali, più una ventina di atleti plurimedagliati ai campionati italiani di categoria.
Il 2012 ha confermato una volta di più il valore di un movimento che, pur basato su piccoli numeri, è in grado di produrre livelli qualitativi di assoluto valore. Il sunto del quadriennio olimpico appena trascorso vede la conquista di 3 maglie iridate, 2 campionati europei, più di 30 maglie tricolori, medaglie ai campionati mondiali, europei e italiani a ripetizione.
A suggello di tanto valore, il Comitato Alto Adige / Südtirol ha inteso gratificare i nomi che più di altri hanno dato lustro al movimento, consegnando l’onore del distintivo d’oro agli atleti Eva Lechner, Gerhard Kerschbaumer, Claudia Schuler ed al tecnico Hubert Pallhuber.

A seguire, spazio ai campioni triveneti e ai campioni altoatesini, prima di passare alla premiazione della Raiffeisen Südtirol Cup, il circuito che rappresenta il vero serbatoio dei futuri campioni del ciclismo fuoristrada.

Concluse le premiazioni è arrivato l’importante momento dell’Assemblea Ordinaria Elettiva.
In apertura la premiazione dei dirigenti benemeriti, Mario Gottardini e Gino Malfatti, ai quali è stata consegnata la targa del Consiglio Federale in riconoscimento della loro pluriennale attività ciclistica.

La precisa e dettagliata la relazione del presidente uscente, approvata all’unanimità dai delegati delle società presenti in sala ha concluso ufficialmente il 2012.

Sono seguite le elezioni del nuovo Consiglio di Comitato e dei delegati che rappresenteranno l’Alto Adige alla prossima Assemblea Nazionale Elettiva di Levico Terme (TN), questi i nuovi eletti:

Consiglio di Comitato Alto Adige / Südtirol quadrienno 2013/2016 - nella foto -
Presidente: Antonio Lazzarotto
Vice Presidenti: Rudolf Dantone (Vice presidente vicario) e Paolo Appoloni
Consiglieri: Alessio Cazzaro e Florian Pallweber

Delegati all’Assemblea Elettiva di Levico Terme (TN):
Igino Andreis, Cinzia Coceano, Aristide De Curtis, Jürgen Geiser e Mauro Vay

Pinocchio in bici
I nostri partner