Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Europei Juniores: una grande Anna Zita Maria Stricker è d'argento

12.08.2012

Europei Juniores: una grande Anna Zita Maria Stricker è d'argento

L'Italia puntava su di lei per portare a casa una medaglia. E lei non ha tradito. Stiamo parlando di Anna Zita Maria Stricker, argento nella corsa in linea degli Europei giovanili di Goes. In Olanda, la venostana ha chiuso seconda, battuta solamente dalla campionessa del mondo, la britannica Lucy Garner.
A decidere la gara, caratterizzata anche da un forte vento che non ha dato tregua alle cicliste, è stata una volata a ranghi compatti. L'altoatesina si è dunque giocata la maglia continentale allo sprint, dove è stata preceduta solo dalla fortissima britannica.
Per la Stricker si tratta di uno splendido risultato, arrivato in una stagione, per lei, ricchissima di soddisfazioni. In questo 2012, al suo secondo anno nella categoria Donne Juniores, la portacolori della Vecchia Fontana si è anche laureata campionessa italiana. Ci aveva provato già l'anno scorso, in Sicilia, ma si era dovuta accontentare di un argento. Si è rifatta, con gli interessi, quest'anno, vincendo la gara tricolore di Borgo Valsugana, dimostrando di essere già in forma “europea”.
Arrivata nel momento clou della stagione in una condizione straordinaria, l'Italia puntava tutto su di lei nella gara Juniores della rassegna continentale . E lei, forte dei sei successi ottenuti quest’anno e per nulla intimorita da questa investitura importante, ha preso per mano la nazionale e l'ha portata sul podio. Sul secondo gradino, per la precisione: uno strepitoso risultato che testimonia tutto il valore di questa ciclista, classe 1994, destinata a far parlare di sé anche fra le grandi. E perché no, magari si può già iniziare a sognare i Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016.
Sugli 80 chilometri del tracciato pianeggiante di Goes (erano quattro i giri da compiere), non sono mancati i tentativi di fuga, che hanno avuto anche le italiane come protagoniste (da segnalare l’attacco di Ilaria Sanguineti), ma il gruppo è stato bravo a rintuzzarli tutti. Si è così arrivati sul traguardo a ranghi compatti e l’Italia ha lanciato la Stricker. La venostana ha messo la sua ruota davanti a quella dell’olandese della Rabobank Kirsten Koppens, ma non è riuscita a superare Lucy Garner. Va bene comunque così: Anna Zita Stricker esce tra gli applausi. In Olanda era presente anche un altro altoatesino, Diego Florio, che venerdì ha chiuso al 38esimo posto la cronometro Under 23.

Pinocchio in bici
I nostri partner