Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Briga: scalata d'argento per Penasa. Europei: domani tocca a Diego Florio

09.08.2012

Briga: scalata d'argento per Penasa. Europei: domani tocca a Diego Florio

Buona prova del bolzanino che giunge ad un passo dal primo successo personale del 2012

La prima vittoria stagionale tarda ad arrivare per Pierre Paolo Penasa, ma il bolzanino della Zalf Euromobil Desirèe Fior non demorde e anche oggi, a Briga Novarese (No), nella classica nazionale con arrivo in salita posto sulla cima del Muro di San Colombano, ci ha riprovato giungendo ad un passo dal successo.
Ha corso con coraggio, lucidità ed intelligenza tattica il ragazzo diretto da Gianni Faresin, inserendosi nella numerosa fuga che ha animato la prima parte di gara e riportandosi, in compagnia del solo Marchetti (Cerone), sui battistrada che avevano preso il largo nelle ultime due tornate che precedevano la scalata del Muro di San Colombano.
Un'azione straordinaria che ha consentito a Penasa di giungere ai piedi dell'erta finale con qualche manciata di secondi sul resto del gruppo e di giocarsi così il successo in un duello con lo stesso Marchetti. Una sfida a due che ha visto il portacolori della Zalf soccombere solo all'ultima stoccata piazzata dal corridore del team piemontese a 200 metri dal traguardo. Pochi metri di vantaggio per il vincitore di giornata, quanto basta a Penasa per essere costretto a ricacciare in gola l'urlo di gioia e a rimandare ancora una volta l'appuntamento con la vittoria.
"Oggi Pierre è stato un grande: insieme ai compagni ha dato spettacolo." ha testimoniato Gianni Faresin "Nella prima fuga avevamo ben quattro atleti presenti e, quando è stato il momento di rilanciare l'azione, Pierre ha fatto un numero da grande talento riportandosi nel giro di pochi chilometri sui battistrada. Nel finale, purtroppo, ha trovato un avversario più veloce di lui ed è stato costretto a pagare dazio. Peccato perchè anche lui meritava il successo".
nella foto Rodella l'arrivo di Pierre Paolo Penasa

Intanto si sono aperti quest'oggi in Olanda i Campionati Europei su strada che domani assegneranno il titolo a cronometro delle ragazze juniores e degli under 23. Nella gara del pomeriggio che si correrà sulla distanza di 24,9 km, tra gli azzurri al via ci sarà anche Diego Florio, il bolzanino della Generali Videa Ballan F. Coppi Gazzera che quest'anno, in più occasioni, si è messo in luce nelle prove contro il tempo.
"Sarà una gara adatta agli specialisti" ha raccontato dall'Olanda Diego Florio alla vigilia dell'impegno Europeo "Il percorso è molto scorrevole, anche se le strade sono molto strette e non mancano le curve lente, a fare la differenza sarà chi riuscirà a spingere i lunghi rapporti. L'incognita più grande, invece, sarà quella del vento che qui è sempre molto forte."
Non si fa illusioni, Diego Florio, come confermano i ds del sodalizio veneziano Renato Bonso e Roberto Zoccarato: "Siamo certi che Diego darà il massimo dal primo all'ultimo metro come sempre, speriamo che questo basti per permettergli di chiudere nelle prime posizioni della classifica finale. Sarebbe un risultato importante in prospettiva iridata, per ottenere una convocazione anche ai Campionati del Mondo che si correranno a settembre in Limburgo."


Pinocchio in bici
I nostri partner