Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Al via il Giro delle Dolomiti 2012

28.07.2012

Al via il Giro delle Dolomiti 2012

BOLZANO. E’ tutto pronto per la cicloturistica più importante dell’anno. Gli appassionati delle due ruote scalpitano e lo scenario panoramico è mozzafiato. Parte domattina, domenica 29 luglio, il “36° Giro delle Dolomiti”, imperdibile appuntamento dell’estate per circa novecento ciclisti provenienti da tutto il mondo: Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Colombia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Olanda, Russia, Spagna, Svizzera, Svezia, Perù e Usa. L’”A.S. Giro delle Dolomiti” ha elaborato, per quest’edizione, sei tappe ricche di fascino, che impegneranno i partecipanti per l’intera settimana. La corsa prevede tre modalità diverse: Giro completo (6 tappe), Giro breve (le ultime tre, dal 2 al 4 agosto), partecipazione alle singole. “Al cospetto del Catinaccio” è la denominazione della tappa di domani, dedicata al consigliere del Giro, Andrea Corona, scomparso recentemente all’età di 52 anni. I “girini” si metteranno in marcia alle 8, partendo dalla Fiera di Bolzano. Dopo una fase di riscaldamento, che si svolgerà in città e nelle località limitrofe, i concorrenti si sfideranno nel primo, durissimo tratto cronometrato. Le prove degli atleti inizieranno a Prato Isarco per terminare presso l’osservatorio astronomico “Max Valier” di S. Valentino. Per assicurare a tutti la massima sicurezza, la crono sarà chiusa al traffico dalle 9.50 alle 11. I primi chilometri non daranno respiro ai ciclisti, i quali dovranno affrontare una pendenza costantemente superiore al 10%. Attraversata Collepietra, la salita si presenterà meno ripida, ma non per questo meno impegnativa. La carovana attraverserà prati e boschi: la pendenza, comunque, non sarà mai inferiore al 7-8%. Terminata la crono, i partecipanti si concederanno la sosta per il pranzo. Si ripartirà nel primo pomeriggio. Il ritorno nel capoluogo è previsto per le 16.15. La trentaseiesima edizione esalterà le peculiarità del cicloturismo, senza mortificare l’aspetto competitivo, valorizzato anche dal carattere internazionale della manifestazione. Per il Giro completo saranno compilate due classifiche di società, la prima di “merito” e la seconda di “rappresentanza”. Il trofeo Giro delle Dolomiti verrà assegnato alla società che si aggiudicherà la classifica di merito. Per il trofeo di rappresentanza concorreranno tutte le società con almeno 5 iscritti che abbiano portato a termine l’intero Giro. Saranno inoltre premiati: le prime 5 società classificate nella classifica di merito e tutte le società nella classifica di rappresentanza, i primi assoluti maschile e femminile, rispettivamente con il trofeo “Re Laurino” e il trofeo “Regina Similde” e i tre che realizzeranno i migliori tempi assoluti di ogni categoria. Chi avrà optato per il Giro breve non si preoccupi: gli organizzatori stileranno classifiche individuali assolute e di categoria. Il Giro osserverà il giorno di riposo mercoledì 1° agosto. Lunedì 30 la corsa si sposterà in Trentino. La partenza da Alba di Canazei è fissato per le 8.30. Le premiazioni avranno luogo sabato 4 agosto, presso la Fiera di Bolzano, dalle 13.30 in poi. Per info: “A.S. Giro delle Dolomiti”, via Vittorio Veneto 5, 39100-Bolzano; tel.: 0471/272089, fax: 0471/270443; e-mail: girodol@girodolomiti.com Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Pinocchio in bici
I nostri partner