Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Consegnati i sussidi Sporthilfe/Assisport. Protagonista il ciclismo altoatesino

29.02.2012

Consegnati i sussidi Sporthilfe/Assisport. Protagonista il ciclismo altoatesino

Bolzano 28 febbraio - Ciclismo altoatesino sugli scudi in occasione della consegna dei sussidi Assisport Alto Adige a 61 "giovani talenti" sportivi sudtirolesi, avvenuta per iniziativa del Landeshauptman atltoatesino, Dr. Luis Durnawalder nel cortile interno del Palazzo Provinciale 1.
Tra i destinatari degli importanti contributi sono sfilati i ciclisti: Renate Telser, Julia Innerhofer, Lisa Rabensteiner, Maximilian Vieider, Manuel Cazzaro, Fabian Rabensteiner, Kevin Leveghi, Alexander Gufler e Valentina Cazzaro, a rappresentare il futuro delle due ruote targate Alto Adige.
Veramente un "Parterre de Roi" quello di ieri; oltre al Presidente Durnwalder, a rappresentare i massimi livelli del mondo politico/economico/sportivo altoatesino erano presenti: il Vice Presidente della Giunta Provinciale, Hans Berger; il Presidente di Assisport/Sporthilfe, Walter Ausserhofer, il Presidente della Cassa di Risparmio, Norbert Plattner; il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio, Avv. Gerhard Brandstätter; il Presidente di VSS, Günther Andergassen; e molti altri...
A precedere la cerimonia ufficiale di consegna dei sussidi, il Presidente del Comitato Alto Adige / Südtirol della Federciclismo, Antonio Lazzarotto, ha consegnato a Walter Ausserhofer il ricavato delle quote di partecipazione dei concorrenti Master ai recenti Campionati Italiani di Ciclocross di Safety Park-Vadena. E' stato un momento molto intenso, durante il quale Lazzarotto ha sintetizzato il significato del gesto, inteso come contributo degli atleti più maturi a favore delle giovani promesse, e come primo importante passo per la promozione di Südtiroler Sporthilfe in campo nazionale. Allo stesso Ausserhofer ed al Presidente Durwalder è stata anche consegnata la riproduzione dell'artistica medaglia di legno prodotta dall'artigianato della Valgardena ed utilizzata per le premiazioni dei Campionati di Ciclocross.
Successivamente è stato il momento della Sellaronda Hero.
Il Presidente Peter Runggaldier, unitamente a Gerhard Vanzi ed alla "testimonial", la giovane campionessa Julia Innerhofer, hanno dato il via all’asta telematica che resterà attiva sulle pagine Facebook della HERO per aggiudicarsi l'ambito ultimo numero che darà il diritto di partecipare alla Hero. Fino al 15 giugno ci sarà la possibilità di lanciare e rilanciare la propria somma per acquisire il prezioso pettorale, l’intero ricavato dell’asta verrà devoluto ad Assisport Alto Adige, l’associazione che da 25 anni sostiene i giovani talenti dello sport sudtirolese.
L'edizione 2012 della HERO si preannuncia come un successo senza precedenti, il numero massimo di iscritti, fissato per 2012 è stato raggiunto con 4 mesi di anticipo, tanto da indurre gli organizzatori a pensare in grande per l'immediato futuro, proponendo all'UCI la candidatura ad organizzare i Campionati del Mondo Marathon del 2014. Che dire, proprio un record di velocità, del resto cosa attendersi da una società guidata da quell' ex grande campione della velocità che risponde al nome di Peter Runggaldier?
Nella foto: il Presidente Durnwalder, Julia Innerhofer, Antonio Lazzarotto, Lisa Rabensteiner e Fabian Rabensteiner

Pinocchio in bici
I nostri partner