Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

ITALIANI CICLOCROSS: Eva Lechner si riprende la maglia tricolore

08.01.2012

ITALIANI CICLOCROSS: Eva Lechner si riprende la maglia tricolore

VADENA. Sapeva di avere gli occhi di tutti puntati addosso. D’altronde correva a due passi da casa (la sua Appiano è a pochi chilometri dal Safety Park di Vadena). E lei, Eva Lechner, non ha deluso. Anzi, ha corso praticamente da sola, tenendo a distanza l’altra grande favorita, Vania Rossi (Esercito), e presentandosi tutta sola, a braccia alzate, al traguardo. La Lechner, 26enne del Team Colnago Farbe Sudtirol, ha vinto la gara Elite dei Campionati Italiani – 20° Trofeo Città di Bolzano e si è ripresa quella maglia tricolore che l’anno scorso aveva dovuto cedere proprio alla Rossi, prima Roma. Oggi, nel suo Alto Adige, Eva si è presa la rivincita. E lo ha fatto con una prova autoritaria, correndo in testa dall’inizio alla fine. Vania Rossi ha provato a contrastare il suo dominio, ma alla fine ha dovuto alzare bandiera bianca e accontentarsi di un secondo posto comunque mai in discussione. La terza assoluta (ma nuova campionessa italiana Under 23), Valentina Scandolara (CS Libertas Scorzè) si è presentata sul traguardo con un ritardo abissale: 1’58”.
Ci teneva la Lechner a fare bene davanti al numeroso pubblico di casa. Sfruttando anche le caratteristiche dello spettacolare percorso, Eva ha scavato subito il solco ed è andata a riprendersi la maglia tricolore chiudendo con il tempo di 38’01, 20 secondi più veloce di Vania Rossi, che si è vista così sfilare di dosso la casacca tricolore che aveva conquistato a Roma. Alle Capannelle, la portacolori del Gs Esercito aveva interrotto la striscia vincente di Eva, che si era imposta nel 2009 e nel 2010, salvo fallire 12 mesi fa, quando chiuse terza, anche alle spalle di Francesca Cucciniello, oggi quarta assoluta (a 2’19” dalla vincitrice), e terza Elite. In quinta posizione assoluta si è piazzata Nicoletta Bresciani, davanti alla sorprendente Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti), campionessa italiana Juniores. E per le sorelle Arzuffi si tratta di una doppietta tricolore, visto che ieri Allegra Maria Arzuffi si era imposta tra le Esordienti. A completare il podio Juniores sono Chiara Mercante (Asd Gs Sorgente Pradip) e Giovanna Michieletto (Cs Libertas Scorzè).
Avvincente anche la gara Under 23, vinta da Valentina Scandolara. Assieme a lei, sul podio sono salite le due altoatesine Anna Oberparleiter (Bi&Esse Infotre, settima assoluta) e Lisa Rabensteiner (Colnago Farbe, 12esima assoluta), rispettivamente seconda e terza. Proprio quest’ultima ha estromesso dal podio la sua compagna di squadra Julia Innerhofer, grande protagonista nella prima fase, poi frenata da cadute e problemi tecnici. Proprio nell’ultimo giro è stata frenata da una foratura e alla fine si è arresa nello sprint per il terzo posto alla Rabensteiner. Tutta gente che viene dalla mountain bike, proprio come la reginetta Eva Lechner, e che si è avvicinata al ciclocross solo in questa stagione, in occasione dei Campionati Italiani da giocare in casa.
Tra le Master, infine, vittoria di Paola Maniago (MW1), ottava assoluta.
Classifica Donne Elite
Eva Lechner (Colnago Farbe Sudtirol), 2. Vania Rossi (CS Esercito), 3. Francesca Cucciniello (Selle Italia Guerciotti)
Classifica Donne Under 23
1. Valentina Scandolara (Libertas Scorzè), 2. Anna Oberparleiter (Bi&Esse Infotre), 3. Lisa Rabensteiner (Colnago Farbe Sudtirol)
Classifica Donne Juniores
1. Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti), 2. Chiara Mercante (Gs Sorgente), 3. Giovanna Michieletto (Libertas Scorzè)
Classifica MW
1. Paola Maniago (Acido Lattico Team), 2. Lucia Pizzolotto (Scd Dopla Treviso), 3. Alessandra Signò (Bicitime Racing Team)

Pinocchio in bici
I nostri partner