Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Eva Lechner, Gerhard Kerschbaumer, Julia Innerhofer e Manuel Cazzaro al Giro d'Onore

08.12.2011

Eva Lechner, Gerhard Kerschbaumer, Julia Innerhofer e Manuel Cazzaro al Giro d'Onore

Il ciclismo azzurro rende omaggio ai suoi campioni e tra questi spiccano anche diversi altoatesini: martedì 20 dicembre, a Roma, si terrà il Giro d'Onore, la cerimonia, organizzata dalla Federazione Ciclistica Italiana, che vuole rendere omaggio come da tradizione agli atleti azzurri e alla vitalità del ciclismo italiano. Saranno premiati i vincitori di medaglie che si sono contraddistinti nei massimi eventi mondiali ed europei della stagione
2011, nelle specialità strada, pista, fuoristrada e nel ciclismo paralimpico.
Tra questi atleti, ci sono anche gli altoatesini Eva Lechner, Gerhard Kerschbaumer, Julia Innerhofer e Manuel Cazzaro, che in questa stagione hanno regalato diverse gioie all'Italia delle due ruote.
Quest'anno in occasione del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia il Giro d'Onore, evento fortemente voluto dal Presidente della FCI Renato Di Rocco che lo ha introdotto nuovamente all'inizio del suo primo mandato, accresce ulteriormente la sua valenza contribuendo a mettere in risalto, attraverso il simbolo della maglia azzurra, valori quali lo spirito di appartenenza alla nazione e l'attaccamento alla bandiera tricolore.
I premiati sfileranno nella magnifica cornice offerta dal Salone d'Onore, davanti al Presidente del CONI Giovanni Petrucci, al Segretario Generale Raffaele Pagnozzi e al Presidente della FCI Renato Di Rocco.
Accanto ai campioni ci saranno anche le giovani speranze delle nazionali femminile e maschile e gli atleti paralimpici già protagonisti a livello mondiale. Atleti che guardano con fiducia e determinazione alla prossima
stagione dove saranno chiamati a difendere la maglia azzurra in campo internazionale, e rappresentare l'intera nazione, nell'importante appuntamento con i Giochi Olimpici di Londra.




Pinocchio in bici
I nostri partner