Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Presentati a Bolzano i Campionati italiani di ciclocross 2012

29.11.2011

Presentati a Bolzano i Campionati italiani di ciclocross 2012

BOLZANO. E' stato svelato questo pomeriggio il Campionato italiano 2012 di ciclocross, in programma il 7 e 8 gennaio al Safety Park di Vadena (Bolzano), con quattro ospiti d'eccezione: Eva Lechner, Julia Innerhofer, Gerhard Kerschbaumer ed Elena Valentini, quattro stelle del movimento ciclistico altoatesino. La conferenza stampa di presentazione si è tenuta presso il Municipio di Bolzano: a fare gli onori di casa, il vicesindaco Klaus Ladinser, accompagnato da Nino Lazzarotto, presidente del comitato altoatesino della Federciclismo, da Roberto Valentini, numero uno del comitato organizzatore del Centro Ciclocross Ussa, dal segretario generale Paolo Appoloni, e da Renato Riedmüller, consigliere federale dell'FCI.
L'attesa per l'evento cresce e oggi è stata l'occasione giusta per svelare gli ormai prossimi Campionati italiani di questa disciplina d'altri tempi, fatta di fango, sudore, fatica e... bici in spalla, per superare gli ostacoli, i tanti ostacoli che i concorrenti troveranno sulla loro strada.
Sì, perché il percorso ricavato all'interno del Safety Park, sarà atipico. “E' un percorso molto tecnico - spiega Lazzarotto -, che ricorda quei tracciati sterrati e con fondo sabbioso che si trovano per esempio in Olanda e Belgio, paesi dove spopola il ciclocross. Viste le caratteristiche del circuito, questa competizione sarà importante anche per testare il livello tecnico degli atleti azzurri”.
“Al Safety Park non si corre solo in pianura, su tratti erbosi, come spesso sono abituati a fare i nostri atleti” interviene Riedmüller, che spiega anche come il grande ciclocross ha deciso di salire in Alto Adige per mettere in palio le maglie tricolori. “Tre anni fa la Federazione ha puntato forte sull'Alto Adige, conoscendo le capacità organizzative del Centro Ciclocross Ussa e del comitato provinciale. Sto seguendo da vicino i lavori e tutto procede per il meglio. Gli atleti, poi, sono dati in grande forma: sarà un bel campionato”.
Il percorso misura 2780 metri (2450 m per le categorie Esordienti e Allievi): i crossisti dovranno fare i conti con 2045 metri di sterrato, più 375 metri di altro fuori pista (ma questa volta sull'erba), mentre il tratto asfaltato è di 360 metri. Insomma, ce n'è per tutti i gusti.
L'evento è molto sentito. “Ormai siamo in dirittura d'arrivo - afferma Valentini, presidente del CO -. Ci aspettiamo una notevole partecipazione di atleti e ringrazio tutto lo staff per l'impegno profuso”.
E' intervenuto anche il sindaco di Vadena, Alessandro Beati, che tende la mano al comitato organizzatore. “Vi ringraziamo per aver portato nel nostro piccolo Comune un evento di simile importanza. Quando avrete bisogno di una mano, noi, come Comune, ci saremo. In più è una manifestazione ecologica e questo non può che far piacere alla nostra popolazione”.
La parola, poi, passa agli atleti. Eva Lechner, l'anno scorso, a Roma, non è riuscita a confermarsi campionessa italiana e (chiuse terza) ha dovuto cedere la maglia tricolore. Ma ora vuole riprendersela. E un motivo in più per completare la missione riguarda il fatto di correre in casa. “E io spero di rendere felici tutti i tifosi che verranno a seguire l'evento”, dice la campionessa di Appiano. Eva è una specialista del cross country, ma in inverno, quando la stagione delle ruote grasse va in letargo, punta forte sul ciclocross.
Da quest'anno, anche la promettente Julia Innerhofer ha deciso di seguire questa strada. “Mi confronto per la prima volta con questa specialità. Il ciclocross è uno sport duro, ma so che ci sarà da divertirsi”. Elena Valentini è la campionessa italiana Under 23 in carica. A Vadena dovrà difendere la maglia tricolore. “Sono contenta che gli Italiani si svolgano a Bolzano. Dovrò difendere il titolo e farò del mio meglio. Mi auguro che molta gente venga a seguirci, anche per capire e scoprire i segreti di uno sport duro come il ciclocross”.
Gerhard Kerschbaumer, invece, non gareggerà. Il biker di Verdignes non ha inserito nella sua agenda la specialità del ciclocross, però ha voluto essere presente alla presentazione in quanto uomo di punta del movimento altoatesino. Tra l'altro Kerschbaumer, proprio come le sue colleghe, è stato sostenuto da Assisport Alto Adige, l'associazione no-profit che sostiene economicamente le promesse dello sport altoatesino. E Assisport si schiera al fianco degli Italiani 2012: per ogni amatore in gara, una parte della quota d'iscrizione sarà devoluta ad Assisport proprio per aiutare i giovani talenti dello sport altoatesino. “Abbiamo colto l'occasione - spiega Lazzarotto – per dare il nostro contributo ad Assisport, che da ormai 25 anni sostiene anche i nostri atleti. In più, vogliamo far conoscere anche al resto d'Italia realtà come queste, che sostengono economicamente i giovani sportivi, molto conosciute in Austria e Germania, non altrettanto nel nostro paese”.
Chiudiamo con le medaglie. “In ambito sportivo, la medaglia di legno è sinonimo di quarto posto, di sfortuna. Noi, invece, vogliamo valorizzare il legno, materiale con cui, appunto, sono fatte le medaglie di questi Italiani”. Al vincitore andrà una splendida medaglia, realizzata dall'Artigianato Artistico della Val Gardena, in ciliegio, al secondo sarà consegnata una d'acero, mentre al terzo una di rovere.
Per informazioni, è possibile consultare il sito www.ciclocross2012bolzano.it, ma è attivo anche il gruppo Facebook.

IL PROGRAMMA

VENERDI’ 06 Gennaio 2012

Ore 13.30 – 16.30 Prove ufficiali percorso
Ore 15.00 – 18.00 Verifica tessere
Ore 18.15 Riunione Tecnica

SABATO 07 GENNAIO 2012

Ore 09.00 Master 4/5/Over (40’)
Ore 10.15 Master 2/3 (60’)
Ore 11.45 Master Elite/1 (60’)
Ore 13.00 – 14.00 Prove ufficiali percorso
Ore 14.15 Esordienti M. (30’)
Ore 15.15 Donne Esordienti + Donne Allieve 1°- 2° anno(30’)
Ore 16.00 – 16.30 Prove ufficiali percorso
Ore 16.00 – 17.30 Ultime verifiche tessere
Ore 17.30 Premiazione Giro d’Italia Ciclocross

DOMENICA 08 GENNAIO 2012

Ore 09.00 Allievi 1° anno (30’)
Ore 09.50 Allievi 2° anno (30’)
Ore 10.50 Juniores M. (40’)
Ore 12.00 Donne Juniores/DU 23/Elite/Master Woman (40’)
Ore 13.00 Elite/Under 23 (60’)

Pinocchio in bici
I nostri partner