Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Ciclocross: domenica la "prima"stagionale di Eva Lechner, Julia Innerhofer e Lisa Rabensteiner

19.11.2011

Ciclocross: domenica la

BOLZANO. In occasione della 7a tappa del 23° Triveneto Ciclocross in programma a Caonada di Montebelluna, assisteremo al debutto della nuova formazione altoatesina messa in campo dal team Colnago Farbe Suedtirol e composta dalle promesse Julia Innerhofer, Lisa Rabensteiner (al loro debutto in squadra) e dalla veterana Eva Lechner.

Ecco una breve intervista alle agguerrite Eva Lechner e Julia Innerhofer che domenica si metteranno alla prova per la prima volta in questa stagione nel ciclocross.

- Pochi giorni al via con il debutto della nuova formazione. Quali sono le vostre sensazioni? Che cosa vi aspettate dalla squadra?

Julia: Per questa gara di debutto mi sono allenata molto con Eva e Lisa ed è stato davvero divertente ma soprattutto utile per quanto riguarda il lavoro svolto sulla tecnica. Sono molto felice della squadra e mi sento abbastanza tranquilla nonostante debba ancora abituarmi alle novità, ma sono certa che sarà una bellissima esperienza. Mi sento come se fosse un po' un mondo ancora da scoprire e non vorrei sbilanciarmi troppo riguardo a un possibile pronostico di gara; vediamo come andrà!

Eva: Sono molto tranquilla anch'io per questa prima gara assieme e la vedo, principalmente, come un'occasone di allenamento in vista dei campionati italiani.

- Quanto conta un buon affiatamento di squadra?

Julia: Il rapporto che si instaura con le compagne è molto importante. Passiamo un sacco di tempo assieme e siamo diventate ormai come una famiglia. Quest'anno, durante la coppa del mondo a Champéry in Svizzera, io, Eva e Lisa eravamo in camera assieme e questo ci ha fatto diventare, oltre che compagne di squadra, anche amiche.

Eva: Un buon affiatamento nel team ti stimola a dare il massimo e ti sostiene motivandoti anche nei momenti più difficili. Gli allenamenti sono molto faticosi e spesso capita di farli al freddo o sotto la pioggia ed è anche in queste occasioni che ci si dà forza e ci si sostiene a vicenda.

- Avete qualche rito scaramantico che usate fare prima dell'inizio di una gara?

Julia: Io ascolto sempre un po' di musica che mi dà la carica e parlo con il mio allenatore, ma non ho un rituale specifico.

Eva: Per ora no, anche perchè è la nostra prima gara assieme.

- Quali altri obiettivi importanti ci sono per questa stagione?

Eva: In programma ho ancora 6-7 gare in totale per poi concludere con i campionati italiani che per me sono l'obiettivo più importante. L'anno scorso sono arrivata terza, ma quest'anno farò di tutto per salire sul gradino più alto del podio.
Nella foto: Julia Innerhofer e Lisa Rabensteiner agli Europei MTB di Dohnany

Veronica Dalla Lana

Pinocchio in bici
I nostri partner