Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Bravissimo Manuel! Manuel Cazzaro è terzo agli Europei Derny

12.11.2011

Bravissimo Manuel! Manuel Cazzaro è terzo agli Europei Derny

Giù il cappello dinanzi a Manuel Cazzaro. Il 20enne bolzanino ha conquistato un bronzo, tanto strepitoso quanto inatteso, ai Campionati Europei Derny di Montichiari. Dopo aver vinto il titolo italiano di questa specialità, l'atleta del Team Südtirol Ciclismo 2000, allenato da Igino Andreis, ha dimostrato tutta la sua classe anche al cospetto di big europei del calibro di Leif Lampater, 29enne che vanta sei vittorie alle “sei giorni”, due delle quali conquistate in coppia con un certo Erik Zabel, e plurivincitore di prove in Coppa del Mondo, giusto per fare un esempio. In scia al pilota lombardo Christian Dagnoni, suo partner in questa specialità del ciclismo, Manuel è andato forte, fortissimo, rivelandosi l'outsider di questa gara. Nella sua batteria aveva chiuso terzo, strappando così la qualificazione per la finalissima a otto. Partito in quinta posizione, in scia al suo partner, il lombardo Christian Dagnoni che lo precedeva con la motocicletta, Manuel per metà gara si è trovato quarto, dietro al battistrada Leif Lampater, allo svizzero Peter Joerg e all'olandese Peter Schep. In quinta posizione, invece, c'era un altro azzurro, Michele Scartezzini. Dopo una serie di attacchi è scoppiato Joerg, che probabilmente aveva speso troppo, Scartezzini è risalito fino alla seconda posizione davanti proprio a Cazzaro. Poi, è partita la tattica degli olandesi, che fino a quel momento erano rimasti a guardare. Jeff Vermulen e Peter Schep sono partiti e hanno lasciato sul posto la concorrenza. Alla fine il successo è andato a Schep davanti al connazionale. E così gli altri hanno dovuto accontentarsi della lotta per il bronzo. Il duello è stato più che altro tra il nostro Cazzaro e il tedesco Lampater, che non si sono risparmiati. L'ha spuntata Cazzaro, autore dell'attacco decisivo nel finale, che ha centrato così uno straordinario terzo posto.
"E' un podio del tutto inaspettato visto il lotto dei pretendenti al titolo - commenta Manuel -. Ma siamo riusciti a ritagliarci il nostro spazio, ci abbiamo creduto, abbiamo lottato e sofferto, ma ce l'abbiamo fatta".

FINALE: 1. Peter Schep - pilota Joop Zijlaard (Ol); 2. Jeff Vermeulen - pilota Ron Zijlaard; 3. Manuel Cazzaro - Christian Dagnoni (Ita) a 1 giro; 4. Lief Lampater - pilota Peter Bauerlein (Ger); 5. Michele Scartezzini - Cordiano Dagnoni (Ita) a 2 giri; 6. Peter Joerg (Svi) – pilota Helmut Baur (Ger) a 3 giri. Ritirati: Benjamin Edmuller . pilota Christian Riemekasten (Ger); Christian Grasmann - pilota Gherald Gessler (Ger).

QUALIFICAZIONI
1^ manche: 1. Lief Lampater - pilota Peter Bauerlein (Ger); 2. Peter Schep - pilota Joop Zijlaard (Ol); 3. Manuel Cazzaro - Christian Dagnoni (Ita) a 2 giri; 4. Michele Scartezzini - Cordiano Dagnoni (Ita) a 3 giri; 5. Adam Duggleby - pilota Graeme Bristow (Gbr) a 4 giri. Ritirato: Geertjan Jonkman - pilota Sam Mooij.
2^ manche: 1. Peter Joerg (Svi) – pilota Helmut Baur (Ger); 2. Jeff Vermeulen - pilota Ron Zijlaard (Ol); 3. Christian Grasmann - pilota Gherald Gessler (Ger); 4. Benjamin Edmuller – pilota Christian Riemekasten (Ger) a 1 giro. Ritirati: Angelo Ciccone - pilota Cristiano Citton; Luca Dugani Flumian - pilota Luca Celante (Ita).

Pinocchio in bici
I nostri partner