Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Manuel Quinziato al via del Tour de France per aiutare Evans e per realizzare un sogno: vincere una tappa

02.07.2011

Manuel Quinziato al via del Tour de France per aiutare Evans e per realizzare un sogno: vincere una tappa

BOLZANO. Sarà al via per fare da scudiero al suo capitano, Cadel Evans. Stiamo parlando del ciclista bolzanino Manuel Quinziato, che domani sarà al "cancelletto di partenza" del 98esimo Tour de France.
Il 31enne della BMC sfrutterà le sue doti di passista per stare al fianco del forte australiano, tra i favoriti per la vittoria finale assieme ai fratelli Schleck e Contador, soprattutto nella prima settimana. Ma chissà che in occasione di una tappa di transizione dall'ammiraglia non arrivi il via libera. Se così fosse, Quinziato potrebbe provare a inserirsi in una fuga per giocarsi la vittoria di tappa, un risultato che manca nel suo curriculum e che sarebbe la realizzazione di un sogno per l'ex ciclista della Liquigas, passato quest'anno alla BMC.
E proprio con la maglia rossonera del team americano, Manuel si è messo in mostra alle Classiche del Nord: è mancato l'acuto, quello è vero, ma sicuramente la fortuna non è stata dalla sua parte. Una bronchite lo ha debilitato, e non poco, prima della Tirreno-Adriatico (vinta proprio da Evans) e subito dopo è stato un virus intestinale a rovinargli la programmazione delle Classiche del Nord. Così è arrivato alle "sue" gare in condizioni precarie. Ciononostante è riuscito a mettersi in mostra, soprattutto alla Parigi-Roubaix, dove era tra i protagonisti. A una quindicina di chilometri dal traguardo è stato però ostacolato da una moto, è caduto e ha perso il treno giusto.
Negli ultimi giorni, Manuel si è allenato sulle montagne di Livigno per affinare la condizione. Ha saltato la Settimana Tricolore, ma questo non è stato un problema. L'importante è arrivare al top alla Grande Boucle, che scatterà domani. Manuel ci sarà: per dare una mano al suo capitano, ma anche per dire la sua.
Si parte dunque domani, 2 luglio, con la tappa in linea (preferita al tradizionale cronoprologo) che partirà dall’Isola di Noimoutier a Mont de Alouttes in Vandea. Il Tour terminerà domenica 24 luglio con la passerella di Parigi per 21 tappe per 3430 km complessivi.
Dopo il Tour, Manuel concentrerà le sue forze in vista dei Mondiali, in programma nel mese di settembre a Copenaghen: in Danimarca il bolzanino vuole esserci.

Pinocchio in bici
I nostri partner