Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

XX Maremma Cup, Gerhard Kerschbaumer è il grande favorito tra gli U23

11.02.2011

XX Maremma Cup, Gerhard Kerschbaumer è il grande favorito tra gli U23

MASSA MARITTIMA. Il mondo ai piedi, o meglio …in sella, alla XX Maremma Cup Powered by Sram 2011.
Massa Marittima, in vista dell’attesissima “Maremma week” col Campionato d’inverno il 26 febbraio e con gli Internazionali d’Italia del 6 marzo, inframmezzati dalle cinque “Short Races” nei centri storici, fa parlare anche del futuro.
Sì, perché a Massa Marittima gli stessi organizzatori della XX Maremma Cup Powered by Sram stanno lavorando ad un progetto veramente “mondiale”. Pierluigi Nicolini, presidente del comitato organizzatore, non nasconde che Massa Marittima si sta candidando ad ospitare il Campionato del Mondo di mountain bike. “È vero - conferma l’organizzatore - abbiamo già fatto i primi studi di fattibilità, tecnici di comprovata esperienza internazionale hanno già eseguito i sopralluoghi necessari ed a breve formalizzeremo la candidatura, se possibile già per il 2013, in seconda battuta per il 2014. Siamo già a buon punto anche con il budget, grazie anche alle istituzioni locali. Non è certo una novità che la Camera di Commercio di Grosseto fin dalla prima edizione è stata un partner privilegiato ed insostituibile.”

In questo progetto, tutto ruoterà intorno al Monte Arsenti con un nuovo tracciato di cross country, con alcuni percorsi di freeride trasformati per la downhill e con un inedito percorso di 4-cross: tutti avranno il medesimo parterre d’arrivo. Ci sono già i primi presupposti anche per creare un impianto di risalita per la downhill, ma l’idea mira ad un progetto globale per realizzare un impianto permanente nella Maremma grossetana dedicato alla MTB a 360°. È chiaro che il passaggio alla Hors Class è solo un primo passo verso la “consacrazione mondiale” della XX Maremma Cup Powered by Sram.

Per ora gli sforzi sono confermati sulle gare dei prossimi week end, in primis su quello del 26 e 27 febbraio che assegna le maglie bianche del Campionato d’Inverno.

Lo scorso anno furono Nino Schurter ed Eva Lechner a laurearsi campioni d’inverno, e per quanto riguarda lo svizzero c’è da scommettere che tenterà il personale bis. A dargli filo da torcere, tuttavia, ci sarà quel Marco Aurelio Fontana che vinse il titolo nel 2009, a cui vanno aggiunti gli altri azzurri Pallhuber, Schweiggl, Cominelli, Longo, Lamastra e Corti, gli svizzeri Gujan, Vogel, Gallati, i tedeschi Fumic e Milatz, e i francesi Tempier e Ravanel. Tra gli Under23 il favorito numero uno è l’azzurro Gerhard Kerschbaumer. Al femminile, la sfida tra la svizzera Saner e la francese Cecile Ravanel si preannuncia ad alta intensità, con Michela Benzoni che potrebbe rompere ogni equilibrio.

Per la gara del 6 marzo invece c’è la conferma dei campioni del mondo Cross Country in carica Josè Antonio Ramos Hermida e Maja Wloszczowska. Il fuoriclasse iberico e la stella polacca, che agli ultimi campionati del mondo in Canada hanno brillato più di ogni altro, saranno al via a Massa Marittima insieme ai già annunciati Schurter, Vogel, Näf, Gujan, Gallati, Tempier, Ravanel, Alvarez Gutierrez, Fumic, Milatz e Konwa. A tenere alti i colori italiani ci saranno senz’altro Fontana, Fruet, Cominelli, Lamastra, Corti, Casagrande, Kerschbaumer e Tony Longo, il miglior azzurro ai mondiali canadesi dello scorso settembre.

Nella gara “in rosa” la polacca Wloszczowska dovrà vedersela con la plurimedagliata olimpica e mondiale Gunn-Rita Dahle, la due volte campionessa iridata Irina Kalentieva, la forte francese Cecile Ravanel e la svizzera Saner. Tra gli Junior occhi puntati sul duo svizzero Dominic Zumstein e Andri Frischknecht, figlio del campionissimo Thomas Frischknecht.

La prova del 6 marzo prossimo è anche prima tappa degli Internazionali d’Italia 2011, e da quest’anno è entrata a far parte della ristretta cerchia delle gare “Hors Class Category”, quattro prestigiosi appuntamenti europei che dispensano montepremi speciali e assegnano punti rilevanti per ranking mondiale e qualificazione olimpica.

L’evento XX Maremma Cup Powered by Sram, tuttavia, non è una sola gara di mountain bike. Per 10 giorni, come detto, dal 26 febbraio al 6 marzo, Massa Marittima e dintorni saranno “invasi” dal popolo delle ruote grasse che risponde al richiamo del pedale dopo il lungo inverno trascorso a prepararsi al coperto. Ora è il momento di …uscire allo scoperto, e alla Maremma Cup ce n’è per tutti i gusti.

Il ricco programma prevede il Grand Prix d’Inverno, aperto a tutte le categorie, nei giorni 26 e 27 febbraio, a seguiranno cinque Short Races nelle giornate di sabato 26 (a Massa Marittima), martedì 1 marzo (a Porto Santo Stefano), mercoledì 2 (a Grosseto), giovedì 3 (ad Arcidosso) e venerdì 4 (nuovamente a Massa). Quest’ultima sarà anche sotto gli occhi delle telecamere di Rai Sport1 per un’avvincente diretta di un’ora al calare della notte (start ore 18.00). Gran finale sabato 5 e domenica 6 marzo, con la prima prova degli Internazionali d’Italia, prima per le categorie giovanili, e successivamente per Junior ed Elite (domenica).

La XX Maremma Cup Powered by Sram quest’anno festeggia il terzo compleanno e la sua crescita è stata a dir poco incredibile in così poco tempo. L’evento nacque quasi per scherzo durante una pedalata lungo le colline maremmane, in cui protagonisti furono l’ex campione svizzero Thomas Frischknecht, l’amico trentino Martino Fruet ed Ernst Hutmacher, un altro svizzero da anni legato alla Maremma toscana e appassionato di mtb.

La XX Maremma Cup Powered by Sram è organizzata dall’omonimo comitato, con l’importante supporto della Camera di Commercio e con la preziosa collaborazione della Provincia di Grosseto, dei comuni di Massa Marittima, Monte Argentario, Grosseto e Arcidosso, e con la partnership riconfermata del title sponsor Sram, azienda leader nel settore degli accessori per la bici.

Pinocchio in bici
I nostri partner