Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

IL CICLOCROSS DI ALTO LIVELLO TORNA PROTAGONISTA IN ALTO ADIGE.

31.10.2010

IL CICLOCROSS DI ALTO LIVELLO TORNA PROTAGONISTA IN ALTO ADIGE.

4^ tappa del 31° Trofeo Triveneto Ciclocross - Gp Teleciclismo e Calcestruzzi Mosole.
Il ciclocross di alto livello torna protagonista in Alto Adige. E lo fa ospitando la 4^ tappa del 31° Trofeo Triveneto Ciclocross - Gp Teleciclismo e Calcestruzzi Mosole. 

La competizione, valida anche come 19esimo Trofeo Città di Bolzano, è in programma domenica 7 novembre nello splendido circuito del Safety Park di Vadena e si svolgerà sotto la regia del Centro Ciclocross Ussa di Bolzano.

Ad inaugurare la giornata, ci penseranno i Giovanissimi con una gara promozionale la cui partenza è prevista alle ore 11:00, (iscrizione a partire dalle ore 9:00); seguiranno gli Allievi ed Esordienti, che partiranno alle ore 12. Alle 12.45, invece, sarà il turno di Juniores, Master Junior, Master 4/5/over, Donne Elite, Donne U23, Donne Junior e Master Woman, mentre alle 14:00, a chiudere l'evento, scocca l'ora degli Elite, U23, Master Sport 1/2/3.

Sarà un test molto importante, non solo per la verifica dello stato di salute del ciclocross triveneto, ma anche per saggiare le possiblità offerte della struttura Safety Park in vista della programmata organizzazione dei Campionati Italiani 2012 da parte del Comitato Altoatesino della Federciclismo.

L' Alto Adige rappresenta ormai da tempo l'immagine positiva del ciclismo fuoristrada nazionale, soprattutto nel MTB con i suoi atleti ed in tutte le categorie, è punto di riferimento costante a livello nazionale ed internazionale.

Anche nel ciclocross c'è una lunga tradizione: il Trofeo Città di Bolzano, si disputa ormai da 19 anni, con un passato importante anche a livello internazionale, quando le gare si potevano disputare nello splendido scenario dei Prati del Talvera. Con la scoperta della perfetta adattabilità dell'area Off Road di Safety Park, è rinata la voglia di proporre ai bolzanini l'opportunità di godere di uno spettacolo d'eccezione, che intende avere il proprio culmine proprio con i Campionati Italiani Ciclocross di Gennaio 2012.

Alla partenze della gara del 07 novembre ci saranno tutti i migliori specialisti nazionali: trentini/veneti/friulani/altoatesini/piemontesi/ marchigiani/abruzzesi e lombardi. Nel settore femminile sono riposte le maggiori speranze degli atleti altotesini. Mancherà la dominatrice assoluta Eva Lechner, ancora in fase di meritato riposo dopo le fatiche estive con il MTB, stesso discorso per Evelyn Staffler. Saranno alla partenza, invece, Barbara Oberdorfer ed Elena Valentini, le bolzanine dominatrici della recente gara di Ziano di Fiemme.

Il tracciato sviluppa una lunghezza di mt 2.400 ca. con un dislivello di 40metri per giro. Prevalentemente presenta fondo sabbioso, poco permeabile,dovranno essere superati alcuni dislivelli naturali rappresentanti dal sovrappasso nella zona sud e dalla collinetta centrale, dove molti concorrenti saranno costretti a mettere piede a terra. In caso di pioggia il percorso diventeròà molto duro e difficile. La partenza e l'arrivo sarà su asfalto, utilizzando parte della pista di esercitazione e collaudo di Safety Park. Verranno allestiti due box per l'assistenza meccanica, tra i due box saranno disponibili 10 attacchi per il lavaggio biciclette. Dalla terrazza della palazzina B sarà possibile avere una visone a 360 gradi di tutto il tracciato.

Per raggiungere il campo gara: uscita autostradale Bolzano Sud, prendere subito a sinistra le indicazioni Safety Park.

PREMIAZIONI: Protocollare per le maglie di "Leader" del Criterium Triveneto subito dopo l'arrivo di ogni singola prova. Tabelle gara federale ai primi 10 agonisti ES/ED/AL/DA/JU/DONNE EL-DU23-DJU/U23/ELITE Premiazioni in natura per le categorie Master

TRANSPONDER NEL CICLOCROSS PROSSIME GARE

In collaborazione con la Federazione Italiana Cronometristi verrà sperimentato il sistema "Transponder" con trasmettitori di ultima generazione. Ad ogni concorrente verrà consegnato il trasmettitore da applicare alla caviglia. Il sistema, gestito dalla Federazione Cronometristi, consentira la registarzione automatica di ogni passagio dei concorrenti sulla linea del traguardo. In tal modo si potrà avere la certezza delle classifiche "in tempo reale" velocizzando e rendendo certi i risultati. Le società ed i concorrenti partecipanti avranno l'obbligo di posizionare il trasmettitore alla caviglia e riconsegnarlo al termine della gara al delegato della Federazione Italiana Cronometristi. Da sottolineare che il costo di ogni trasmettitore è ca. di € 100,00 ciascuno, questa considerazione deve responsabilizzare ogni concorrente e le rispettive società.

Pinocchio in bici
I nostri partner