Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Gimondi Bike: Vittoria di Gerhard Kerschbaumer tra gli Under 23 (5° assoluto)

28.09.2010

FUORISTRADA: Quarto centro di Marzio Deho nella GimondiBike, finalmente a bersaglio Michela Benzoni, Kerschbaumer (5°) primo degli under

Marzio Deho, portacolori del team Asd G.S. Cicli Olympia, ha firmato ieri una vittoria storica, aggiudicandosi la GimondiBike per la quarta volta in volata sul francese Tempier. Sul terzo gradino Bettelli (nella foto il podio assoluto della gara maschile). E anche Michela Benzoni (Lissone Mtb Asd) non è stata da meno, visto che è riuscita a sfatare un tabù, salendo per la prima volta sul gradino più alto del podio di Iseo. La gara maschile ha visto il gruppo compatto per i primi 5 chilometri, dopo i quali si è registrato un primo attacco da parte del campione del mondo Josè Hermida (Multivan Merida Bikini Team), capace di guadagnare un discreto vantaggio. Annullato il ritardo dagli inseguitori intorno al decimo chilometro, al comando è passato Pierluigi Bettelli (G.S. Scott Racing Team), con il gruppo racchiuso comunque in una manciata di secondi.
Al termine della prova speciale Contadi Castaldi erano rimasti in pochi i biker in fuga: a Bettelli, infatti, si erano aggiunti solo Marzio Deho e Stephan Tempier (TX Active Bianchi), con un vantaggio di 1’ sui diretti avversari. Da qui in poi la gara è stata un discorso a tre: invariato il distacco, il terzetto si è presentato da solo alla prova decisiva, la Cronoscalata della Madonna del Corno. All’attacco lanciato dal francese del team Bianchi ha risposto Deho che, grazie ad un eccellente recupero in discesa, è riuscito a giocarsi la vittoria finale in volata, coprendo i 39,7 km del percorso in 1:27:55. Secondo posto quindi per Tempier a pari tempo, mentre Bettelli si è dovuto accontentare del terzo posto (1:28:21) come lo scorso anno. Da segnalare il quinto posto di Gerhard Kerschbaumer (Gruppo Sportivo Forestale), primo degli under.
Tra le donne Michela Benzoni ha condotto la gara fin dall’inizio, imponendo il proprio ritmo ed aumentando il distacco dalle avversarie con il passare dei chilometri. Se ai 10 km il vantaggio su Sandra Klomp (Scapin Stihl Torrevilla Asd) era di 30” e di 1’ su Serena Calvetti (Team Gebi Sistemi ASd), ai 30 km il ritardo della seconda era già di 3’, mentre quello della terza intorno ai 4’. La cavalcata in solitaria dell’atleta bergamasca si è conclusa a Iseo in 1.48'01". Sul podio con lei Sandra Klomp, giunta al traguardo in 1.50'57", e Roberta Gasparini (Asd Pedali di Marca Team Performance), capace di recuperare posizioni su posizioni nel finale e festeggiare il terzo posto grazie al tempo di 1.52'34".

UOMINI: 1. Marzio Deho (G.S. Cicli Olympia) in 1.27’55”; 2. Stephan Tempier (Tx Active Bianchi) s.t.; 3. Pierluigi Bettelli (G.S. Scott Racing Team) 1.28’21”; 4. Ramon Bianchi (idem) 1.29’16”; 5. Gerhard Kerschbaumer (Und, Gruppo Sportivo Forestale) 1.29’55”; 6. Josè Antonio Hermida (Multivan Merida) 1.29’56”; 7. Giuseppe Lamastra (Hard Rock Frw A.S.D.) 1.30’00”; 8. Mirko Celestino (Semperlux Axevo Haibike) 1.30’07”; 9. Michele Casagrande (Adv Team International) 1.30’15”; 10. Johannes Schweiggl (Silmax Cannondale Racing) 1.30’40”.

DONNE: 1. Michela Benzoni (Lissone Mtb) in 1.48’01”; 2. Sandra Klomp (Scapin Stihl Torrevilla) 1.50’57”; 3. Roberta Gasparini (Pedali di Marca Team Performance) 1.52’34”; 4. Serena Calvetti (Und, Team Gebi Sistemi) 1.53’11”; 5. Judith Pollinger (Sunshine Racers Asv Nals) 1.57’27”; 6. Sabrina Di Lorenzo (W1, A.S.D. Roma Sez.Ciclismo) 1.58’05”; 7. Stefania Zanasca (W1, Scapin Stihl Torrevilla) 1.58’43”; 8. Stephanie Wiedner (Rad Team Karnten) 1.58’59”; 9. Simona Mazzucotelli (G.S. Massì Supermercati) 2.00’19”; 10. Sarah Palfrader (W1, Club Lombardia Team) 2.00’39”.

Pinocchio in bici
I nostri partner