Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

Coppa Rosa - Vince Alice Arzuffi davanti a Anna Zita Stricker

11.09.2010

Coppa Rosa - Vince Alice Arzuffi davanti a Anna Zita Stricker

11^ Coppa Rosa - Borgo Valsugana (Tn)

Iscritte: 121 Partite: 121 Arrivate: 87
Tempo: 1h22'00" 46,400 km Media: 33,951 km/h

Borgo Valsugana (Trento) - sabato 11 settembre 2020 - Rossella Ratto aveva lasciato un testimone “pesante” da raccogliere dopo la strepitosa doppietta sotto lo striscione d’arrivo di via Spagolla, a Borgo Valsugana. A raccoglierlo è stata un’altra Allieva lombarda, alla primo successo che conta su strada. La 11a Coppa Rosa è infatti stata vinta da Alice Maria Arzuffi, che corre per la società Gs Cicli Fiorin Despar di Seveso. A finire nell’albo d’oro della corsa è il suo direttore sportivo, Daniele Fiorin, bloccato dal traffico della gara e arrivato sul traguardo appena in tempo per sciogliersi in lacrime sul podio, abbracciato alla sua Allieva.
Per Alice Maria Fiorin vittoria per distacco, netta, maturata con un’azione avviata sullo strappo di Strigno e perfezionata pazientemente nel “mangia e bevi” previsto dal tracciato sino a Borgo. Dopo tante ottime prestazioni su pista e nel cross, per la lombarda un successo che può segnare una carriera.
La gara: primi fuochi accesi dalla trentina Giulia Margon che si aggiudica il traguardo volante di Tezze; la corsa si fa vera in prossimità del Gpm di Ponte Chieppena dove ha inizio l’azione della Arzuffi che allunga il plotone. L’inseguimento è portato dalla campionessa d’Italia Anna Zita Maria Stricker (Artuso Avantec) e da Corinna Defilè (Canavesi Ornavasso), in pratica il podio più alto della recente rassegna tricolore.
Il gruppo commette forse l’errore di concedere troppo spazio alla battistrada che ci crede e alimenta la propria “sparata”: a Scurelle vanta già 40” di vantaggio sulle inseguitrici. L’azione della Arzuffi (che domenica scorsa aveva vinto una prova a cronometro a Rogno, nel bergamasco) è impressionante. Sul falsopiano verso Borgo il vantaggio aumenta e la Arfuzzi può permettersi di imitare Rossella Ratto e vincere, in splendida solitudine, a braccia alzate. Gioia grandissima “condita” da un pianto irrefrenabile per la “sevesina”, finalmente in grado di centrare un importante successo anche su strada dopo due titoli nazionali nel cross e tante vittorie in pista.
Alle spalle della Arzuffi si piazzano la prima e la seconda del campionato italiano: la altoatesina Anna Zita Maria Stricker (direttore sportivo Loris Palladin) e la piemontese Corinna Defilè (ds Roberto Rizzi).
Ordine d'arrivo:
1° Alice Arzuffi (Fiorin Despar)
2° Anna Zita Stricker (Artuso) a 1'05"
3° Corinna Defilè (Sc Canavesi)
4° Natasha Grillo (Viner)
5° Nicole Dal Santo (Cmb Cycle Women)
6° Ilaria Sanguinetti (Bordighera)
7° Veronica Cornolti (Eurotarget)
8° Dora Ciccone (Team Isonzo)
9° Jessica Schiavo (Cmb Cycle Women)
10° Stella Riverditi (Riverditi Costruzioni)

Pinocchio in bici
I nostri partner