Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

VECIA FEROVIA: vittoria di Hannes Pallhuber, tra le donne Elena Giacomuzzi

01.08.2010

VECIA FEROVIA: vittoria di Hannes Pallhuber, tra le donne Elena Giacomuzzi

Molina di Fiemme (TN): Una giornata soleggiata e fresca ha atteso gli oltre 1500 concorrenti alla classica "Vecia Ferrovia della Val di Fiemme", penultima prova dell'Olympia IMA e della challenge Trentino MTB. Numerosi i vip alla partenza, dall'ex prof. Gilberto Simoni allo sciatore olimpico Kristian Ghedina. Molti gli sportivi lungo tutto il percorso di 37 Km da Ora (BZ) fino a Molina Di Fiemme (TN), ripercorrendo la vecchia ferrovia che portava dalla Val d'Adige alla Val di Fiemme.

Partenza subito velocissima, nonostante l'andatura controllata nei primi km, che ha reso un po' pericoloso il primo tratto, creando imbottigliamenti nella fase centrale del gruppo. A mano a mano che i km passano al comando si trova l'altoatesino Johann Pallhuber (Silmax Cannondale), inseguito a circa 1 minuto da un gruppetto con il trentino Martino Fruet (Arcobaleno Carraro), autore di un'ottima rimonta nella parte centrale della gara, quindi Pierluigi Bettelli (Gs Scott), Johannes Schweiggl (Silmax Cannondale), il giovane Nicholas Pettinà (Elettroveneta ) con il coscritto Luca Braidot (G.S. Forestale).

Tra le donne, dopo l'imbottigliamento iniziale che ha limitato l'azione di alcune delle "pronosticate alla vittoria", al comando è la trentina Elena Giacomuzzi (UC Caprivesi) con più di due minuti di vantaggio sulla vicentina Anna Ferrari (Elettroveneta Corratec) e l'emiliana, in maglia di leader IMA Mariangela Cerati (Colnago). Dopo metà corsa, con una grande progressione, la Cerati supera la Ferrari, conquistando un podio che vale una vittoria. Davanti, solitaria, trionfa Elena Giacomuzzi.

Tra gli uomini, la situazione cambia di poco: a vincere è Johann Pallhuber (Silmax) - a sinistra nella foto - su Martino Fruet (Arcobaleno Carraro) e Pierluigi Bettelli (Scott). Il podio Under 23 vede Nicholas Pettinà (Elettroveneta) ottimo 5° assoluto su Luca Braidot (Forestale) e Mirko Tabacchi (Arcobaleno Carraro Team).

Pinocchio in bici
I nostri partner