Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

JEANTEX TOUR TRANSALP - Laner e Weiss ci riprovano

23.06.2010

JEANTEX  TOUR TRANSALP - Laner e Weiss ci riprovano

Domenica 27 giugno scatta l’ottavo Jeantex-Tour Transalp. Circa 1200 partecipanti provenienti da 28 nazioni prenderanno parte alla spettacolare corsa ciclistica a tappe. In sette giorni, le coppie partecipanti dovranno lasciarsi alle spalle 775 km da Mittenwald fino ad Arco sul Lago di Garda, attraversare 18 passi alpini ed affrontare un dislivello di 20.000 metri.
Gli altoatesini Werner Weiss e Andreas Laner hanno già vinto la Transalp nel 2008 e nel 2009. „Ci siamo preparati ancora una volta ottimamente“ spiega Weiss, che in febbraio ha preso parte ad un training camp a Maiorca. „La scorsa settimana Andreas è andato in vacanza al mare, per liberare completamente la mente“. I due plurivincitori hanno percorso circa 12.000 chilometri di allenamento durante la loro preparazione.
Weiss/Laner partono quest’anno per la prima volta nella categoria Master (insieme sopra gli 80 anni), dove incontreranno il trentino Silvano Janes che gareggerà in coppia con l’altoatesino Stephan Unterthurner. Unterthurner/Janes sono a caccia di una rivincita, dopo che lo scorso anno ebbero problemi dati dal non essere abituati a gareggiare in squadra.
Anche se Weiss e Laner hanno cambiato categoria, i due vogliono comunque sfidare gli avversari più giovani della categoria Uomini, quantomeno cercando di ottenere il miglior tempo complessivo dopo sette tappe. “Questo è il nostro obiettivo primario - dice Werner Weiss - anche se quest’anno non lotteremo più per la maglia gialla ma per quella verde”.
I concorrenti più temibili per il miglior tempo complessivo si preannunciano essere gli esperti Philipp Götsch e Hanspeter Obwaller. Götsch, altoatesino di Tirolo, che meno di dieci giorni fa ha vinto la Maratona delle Dolomiti a Linz, sarà quest’anno in squadra con l’ex vincitore del giro d’Austria. Nel 2008 e nel 2009 Götsch aveva gareggiato insieme a Manuel Hillebrand (i due furono due volte secondi dietro a Laner/Weiss). Come „molto forte, anche se un po’ inesperto“ Weiss/Laner descrivono invece il duo composto da Michael Tumler (Merano) e Ivo Zulian (Val di Fassa).
Con Saskia Santer e Barbara Oberdorfer, prendono parte alla traversata delle Alpi in bicicletta due conosciute atlete altoatesine di sport di durata. Entrambe saranno in gara nella categoria Mixed, anche se con partner e prospettive differenti: se l’ex sciatrice di fondo e biatleta azzurra di Dobbiaco sarà in gara „solo per divertimento“ insieme al proprio fidanzato tedesco, la forte atleta bolzanina di mountainbike si cimenterà invece insieme a Stefan Thaller, un ex professionista di ciclismo tedesco. „Non mi interessa partecipare e basta, voglio essere davanti“ spiega Barbara Oberdorfer „e chiudere la mia carriera con un risultato importante“. Come rivali più insidiosi, la Oberdorfer individua la pluricampionessa mondiale di bici da cross Hanka Kupfernagel e il tedesco Jens Schwelder.
Tra i 1.100 partecipanti saranno presenti 62 atleti azzurri. Le tappe in Italia saranno sei: la seconda che partirà da Sölden per giungere a Bressanone dopo 124 km e quasi 3000 metri di dislivello, la terza da Bressanone per 85 km fino a San Vigilio di Marebbe (dislivello di 2.938 metri), la quarta da S.Vigilio a Alleghe (129km/3.449 m.d.disl.), la quinta da Alleghe fino a Caldaro, con in programma 115 km e 2.799 metri di dislivello, la sesta da Caldaro a Trento (118km/3.055 m.di disl.) e l’ultima, tutta trentina, da Trento ad Arco (88km/2.203 m. di disl.).
I partecipanti partiranno in squadre da due e saranno divisi in cinque categorie: Uomini, Donne, Mixed, Masters (uomini che insieme abbiano più di 80 anni) e Grandmasters (uomini che insieme abbiano oltre 100 anni). E‘ prevista una classifica per ogni tappa ed una graduatoria finale. (gernot mussner - cs)

Pinocchio in bici
I nostri partner