Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

EVENTI: Attesi a Roma oltre 2.500 bambini per il 24° Meeting Nazionale di Società per Giovanissimi

23.06.2010

EVENTI: Attesi a Roma oltre 2.500 bambini per il 24° Meeting Nazionale di Società per Giovanissimi

Il Salone d’Onore del Coni, alla presenza del massimo esponente dello Sport italiano, Giovanni Petrucci e del Segretario Generale del CONI, Raffaele Pagnozzi, ha ospitato la presentazione del 24° Meeting Nazionale delle Società per Giovanissimi e del nuovo Commissario Tecnico della Nazionale Professionisti, Paolo Bettini. “C’è tanto lavoro da svolgere e Franco sarà con me per mantenere in squadra la serenità, professionalità e lo spirito giusto. In questo nuovo ruolo ci metterò tutto l’impegno” - ha detto il neo C.T. azzurro

Roma, 23 giugno 2010 – Formazione, aggregazione, socializzazione e amicizia: il ciclismo, soprattutto quando si rivolge ai giovanissimi, è tutto questo.
Nel 125° anniversario della Federazione Ciclistica Italiana, tra gli eventi già realizzati e dedicati, come “Cartoons on the Bike” e la Festa Nazionale “Pinocchio in bicicletta”, il 24° Meeting Nazionale di Società per Giovanissimi, in programma a Roma dall’1 al 4 luglio, rappresenta una tappa fondamentale. Il Salone d’Onore del CONI ha ospitato la presentazione Meeting e del nuovo Commissario Tecnico Professionisti, Paolo Bettini.
“Il meeting è una manifestazione di grande importanza perché investe sulle giovani generazioni – dice il Presidente del Coni, Giovanni Petrucci, che ha concesso il Patrocinio morale dell'Ente all’iniziativa –. Al nuovo Commissario Tecnico Paolo Bettini, la cui nomina dimostra che la Federciclismo sta lavorando bene e la continuità della grande tradizione azzurra dei grandi commissari tecnici, dico solo che si vince quando si riesce a fare squadra e con lui si sta facendo squadra”.
Così il Segretario Generale, Raffaele Pagnozzi mette in luce la significativa realizzazione del meeting a Roma e la grande popolarità di cui gode il ciclismo evidenziando l’entusiasmo del nuovo Commissario Tecnico, il campione toscano Paolo Bettini.
Presente anche il Vice Direttore Generale Rai, Gianfranco Comanducci nonché Presidente del Circolo Sportivo Rai, che sottolinea l’aspetto straordinario della bici come strumento di scoperta del territorio, che permette di raggiungere obiettivi significativi.
Presente anche il Presidente del Comitato Organizzatore ASD Roma Meeting 2010, Fulvio Fazolo.
Il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco del Meeting Nazionale dice: “Abbiamo voluto festeggiare il compleanno della Federazione Ciclistica Italiana attraverso importanti iniziative destinate ai giovani, con l’intento di raccogliere e mettere a frutto, grazie alla condivisione e all’aggregazione, la grande eredità lasciata da Franco Ballerini. Il Meeting, anno dopo anno, ha chiamato a sé sempre più bambini entusiasti, riflesso dell’attività ciclistica federale. Oltre 2.500, di età compresa dai 7 ai 12 anni, invaderanno le strade di Roma e altri ancora, attraverso numerose iniziative collaterali, avranno la possibilità, magari per la prima volta, di avvicinarsi al mondo della due ruote. Continuiamo il cammino intrapreso, sicuri che il mondo del ciclismo è sempre più vicino alle nuove generazioni”.
Una festa all’insegna della partecipazione e del divertimento, che si articolerà in quattro giornate intense per condividere, adulti e bambini insieme, la passione per la bicicletta. Dalla Cerimonia inaugurale, alle ore 19.30 di giovedì 1 luglio, nel suggestivo Stadio dei Marmi, con il saluto delle autorità e l’esibizione della Squadra Nazionale di Twirling, fino alla pedalata in bicicletta aperta ai cicloturisti e cicloamatori che, provenienti dalle quattro province del Lazio, confluiranno in bici verso il Foro Italico per unirsi ai giovanissimi partecipanti e assistere alla Cerimonia di premiazione di domenica 4 luglio, giornata conclusiva.
La pedalata sarà scortata dalla Polizia di Stato, presente per tutta la manifestazione con il Pulmann Azzurro, che promuove iniziative dedicate alla sicurezza stradale.
Prove di sprint, abilità e fuoristrada all’interno dello Stadio dei Marmi e del Parco di Via Alfana, caratterizzeranno la seconda giornata di meeting. Così come, dalle ore 17.00, la Bike Area attorno allo Stadio dei Marmi aperta a tutti i giovani che vogliono misurarsi in bici su percorsi articolati e ostacoli artificiali con i consigli ed il supporto dei tecnici federali.
Le giornate conclusive di sabato 3 e domenica 4 luglio saranno dedicate alle prove su strada lungo i circuiti nelle immediate vicinanze dello Stadio dei Marmi. La Bike Area, domenica 4 luglio, sarà spostata all’interno del Circolo Sportivo Rai, con il saluto in diretta da parte del Vice Direttore Generale, Gianfranco Comanducci, impegnato come atleta nella Maratona delle Dolomiti.
Grandi numeri per un evento, patrocinato dal Ministro della Gioventù, realizzato anche grazie alla collaborazione di partners come la Polizia di Stato, la Croce Rossa Italiana – Comitato di Roma, che nell’occasione promuoverà l’iniziativa del primo soccorso in bicicletta, l’Associazione Nazionale Carabinieri in pensione, presente con personale dedicato alla sicurezza, e l’Opera Romana dei Pellegrinaggi, che ha identificato tutte le strutture alberghiere necessarie per accogliere gli oltre 15.000 (tra atleti, tecnici e familiari) partecipanti alla manifestazione.
“Un ringraziamento particolare al Presidente del Coni, Giovanni Petrucci, al Circolo Sportivo Rai e ai nostri partners, al comune di Roma, alla Provincia e alla Regione. Solo con il loro contributo, la loro dedizione e professionalità, è stato possibile realizzare una manifestazione di così ampio respiro proprio a Roma” – dice Renato Di Rocco.
Significativa la lettera da parte del Ministro della Gioventù Giorgia Meloni alla Federciclismo per la giornata di festa, dove si evidenzia come l’attività sportiva sia un grande momento di responsabilità verso la società e come lo sport leale e competitivo sia un bene educativo ed un patrimonio da preservare.
E se ciclismo giovanile significa futuro, magari a cinque cerchi, l’opportunità non poteva essere migliore per presentare ufficialmente il nuovo Commissario Tecnico della Nazionale Azzurra Professionisti, Paolo Bettini, olimpionico di Atene e due volte iridato.
“Paolo Bettini, nella sua carriera da atleta, ha onorato e rispettato sempre la maglia azzurra con grande senso del dovere e di appartenenza ad un gruppo, a una famiglia. La sua nomina è una scelta naturale, oltre che per le sue capacità tecniche, anche per la determinazione e la tenacia che ha sempre dimostrato. Una grande responsabilità lo attende sotto la guida silenziosa del suo predecessore” – conclude il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana.
Alfredo Martini, Presidente Onorario della Federazione Ciclistica Italiana della nomina di Paolo Bettini dichiara: “A Paolo Bettini non manca nulla. Ha dimostrato da corridore la sua tempestività, la sua sicurezza ed il suo coraggio. Forse al nuovo Commissario Tecnico manca una cosa sola: un campione come Bettini. Sono sicuro che lo troverà”.
Paolo Bettini, nuovo Commissario Tecnico Professionisti, dopo la sua presentazione ed primi ringraziamenti: “E’ un ruolo molto importante. Da oggi inizia un nuovo lavoro, continuando sul cammino di Franco Ballerini, non solo un grande Commissario Tecnico ma un grande amico, presente per me e per tutti anche nei momenti più difficili e che mi ha insegnato ad andare avanti. Sarà necessario, per creare e mantenere lo spirito di squadra giusto, lavorare con quei corridori che hanno vissuto la Nazionale insieme a me, condividendo e partecipando alle mie vittorie. Sono stato un grande atleta e non so se potrò essere anche un grande Commissario Tecnico. Una cosa è sicura: ci metterà tutto l’impegno”.
Dei prossimi Campionati del Mondo in Australia, dove Paolo Bettini, farà il suo battesimo da CT dichiara: “Non ho visionato il percorso, lo aveva fatto Franco Ballerini, confrontandosi poi con me. Dovrà essere interpretato al meglio perché presenta dei trabocchetti soprattutto nella parte finale”.
I prossimi appuntamenti del nuovo CT sono la Settimana Tricolore, a partire da sabato 26 giugno, e successivamente, il Tour de France, il Giro di Polonia la Vuelta di Spagna.
Di seguito il link per poter scaricare la scheda sul 24° Meeting Nazionale delle Società per Giovanissimi:
www.federciclismo.it/meeting.pdf

Pinocchio in bici
I nostri partner