Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

MTB - Internazionali d Italia a Vermiglio - Vittorie finali di Staffler, Pollinger, Innerhofer e Vieider

13.06.2010

MTB - Internazionali d Italia a Vermiglio - Vittorie finali di Staffler, Pollinger, Innerhofer e Vieider

Vermiglio (Trento) - domenica 13 giugno 2010 - Il francese Stephane Tempier e l'altoatesina Evelyn Staffler sono i vincitori degli Internazionali d’Italia XCO 2010 di mountain bike. Nell'Adamello Bike di Vermiglio il biker francese e la forte atleta di Nalles (Bz) hanno posto il loro sigillo alla challenge 2010 al termine di una gara appassionante che ha regalato emozioni a ripetizione.

Una giornata di forte contrasto quella della Val di Sole, con il sole ad accompagnare le gare del mattino e una pioggia torrenziale che ha reso quanto mai imprevedibile la gara maschile del pomeriggio. Oltre alla categoria élite, sono stati assegnati anche titoli nelle categorie Under23 e Junior, rispettivamente vinti dall’altoatesina Judith Pollinger e da Cristian Cominelli, e dai due altoatesini Maximilian Vieider e Julia Innerhofer.

Le categorie Junior e Donne Open sono scattate per prime. Tra le Donne Junior la gara s'è messa subito bene perJulia Innerhofer (St. Lorenzen Rad), con la sua più diretta rivale Julia Tanner (ABC Egna / Neumarkt) a pagare quasi un minuto dopo un giro e mezzo, ottima anche la prova di Lisa Rabensteiner (Profi Bike) che ha chiuso al secondo posto.

Tra i maschi c'è stato un emozionante duello tra Maximilian Vieider (Tiroler Radler Bozen) e il trentino Righettini. I due sono rimasti appaiati in testa per oltre metà gara, finché, al quarto giro il bolzanino ha ingranato la quarta, salutando Righettini e il resto degli inseguitori.

Nella prova donne open, la slovena Tanja Zakelj ha provato fin da subito a staccare il gruppo, inutilmente. Dal secondo giro la svizzera Schneitter (Team Arreghini Colnago Südtirol) ha preso in mano la gara vincendo meritatamente con 13” di distacco sulla sanmarinese Daniela Veronesi, e quasi un minuto sulla slovena Nina Homovec al terzo posto.
La Staffler, quest' oggi in non perfette condizioni fisiche come lei stessa ha dichiarato a fine gara, ha chiuso in quinta posizione, mantenendo comunque la maglia rossa di leader degli Internazionali d’Italia.
Nella categoria U23, nonostante la vittoria della Zakelj, l’altoatesina Judith Pollinger - nella foto - (Sunshine Racing Nals) ha vinto la challenge.

Tra gli Elite, il francese Stephane Tempier era il sorvegliato speciale di quest’ultima tappa degli Internazionali 2010. Il transalpino era balzato in testa al circuito nell’ultima prova di Chies d’Alpago (Bl) e aveva dimostrato di attraversare un momento di forma fisica straordinaria. Il trentino Tony Longo, nel tentativo di far saltare il banco, è partito a mille, consapevole che solo una vittoria poteva, farlo sperare nel successo finale.
I primi quattro giri hanno premiato la determinazione del portacolori della Full Dynamix, però tradito a metà del quinto giro da una caduta causata dalla pioggia. Tempier a quel punto ha dovuto solo controllare gli inseguitori Tiberi e Corti concludendo la gara da vincitore. “Sono contentissimo per la prova di oggi, ha detto il francese, devo dire che la caduta di Tony Longo mi ha reso tutto più facile. È davvero fantastico vincere un torneo così importante come gli Internazionali d’Italia.”

Nella categoria U23, la vittoria “di tappa” è andata al polacco Marek Konwa, davanti all’altoatesino Gerhard Kerschbaumer e a Cristian Cominelli. Quest’ultimo, prima della prova odierna vantava 30 punti di vantaggio su Kerschbaumer, sufficienti per garantirgli il titolo U23 degli Internazionali 2010.

CLASSIFICHE

Elite/U23 maschile
1) Tempier Stephane Tx Active Bianchi 2.09.13,4; 2) Tiberi Andrea Surfing Shop Sport P. 2.10.19,5; 3) Corti Umberto Carlo Cbe Merida Asd 2.10.29,4; 4) Lamastra Giuseppe Hard Rock Frw A.S.D. 2.11.48,8; 5) Cattaneo Johnny Team Full-Dynamix 2.13.32,6

Elite femminile
1) Schneitter Nathalie (Colnago Arreghini) 1.46.48; 2) Veronesi Daniela (San Martino Cycling) 1.47.01; 3) Homovec Nina (MBK Orbea) 1.47.35; 4) Benzoni Michela (Lissone MTB) 1.51.13; 5) Staffler Evelyn (L’Arcobaleno Carraro) 1.51.13

Under 23 femminile
1) Zakelj Tanja (Mbk Orbea) 1.48.20; 2) Pollinger Judith (Sunshine Racers) 1.49.44; 3) Calvetti Serena (Team Gebi Sistemi) 1.50.11); 4) Saravo Raffaela (SC Barbieri) 1.52.45; 5) Schuster Cornelia (SSV Pichl Gsies) 1.55.38;

Junior maschile
1) Vieider Maximilian (ADC Turoler Radler) 1.33.21; 2) Moran Carlos (L’Arcobaleno Carraro) 1.34.53; 3) Samparisi Nicolas (Macostateam) 1.35.51; 4) Ferencak Urban (Team Slovenia) 1.36.17; 5) Lupato Denny (Giant Italia) 1.36.24

Junior Femminile
1) Innerhofer Julia (ASV St, Lorenzen) 1.30.53; 2) Rabensteiner Lisa (Profi Bike Team) 1.32.42; 3) Bulleri Alessia (Elba Bike) 1.33.04; 4) Bormolini Jessica (ASD Alpin Bike) 1.34.54; 5) Casadei Cindy (VTT Arnad) 1.35.54

Pinocchio in bici
I nostri partner