Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

HANDBIKE: Ottime prove degli altoatesini al Giro d Italia Handbike

03.06.2010

HANDBIKE: Ottime prove degli altoatesini al Giro d Italia Handbike

Bregnano (CO) (2/6) - Concluso il Giro d’Italia a Verona, il testimone passa al ciclismo paralimpico che dà vita alla prima edizione del Giro d’Italia HandBike con la prima tappa, “6° Gran Premio Città di Bregnano”, circuito cittadino di km. 4,500 ripetuto più volte (nella foto le prime maglie rosa). L’organizzazione è stata curata dal Team Mtb Bee and Bike Bregnano 2000 del presidente Carlo Ricci, per l’occasione coadiuvato anche da tutto il Comitato di Gestione del Giro HandBike, composto da Andrea Leoni, Maura Macchi, Silvio Pezzotta, Lucia Trevisan, Fabio Puricelli, Roberto Rancilio, Alberto Zin, Remo Merlo, Vittorio Bonissi, Roberto Parravicini e Roberto Albè. L’Amministrazione Comunale è stata vicina agli organizzatori col prestigioso patrocinio, al pari della Provincia di Como, della Regione Lombardia, del Parco del Lura. Il neo sindaco di Bregnano, Evelina Grassi, e l’assessore allo Sport Ernesto Verga hanno fatto da mossieri alla gara, che poi hanno vissuto in prima persona, accompagnati dall’intera Giunta Comunale, applaudendo gli 80 corridori suddivisi nelle varie categorie di appartenenza.
Una gara molto spumeggiante, avversata da un fastidioso vento, ma in una giornata dal clima prettamente estivo che ha impreziosito le prestazioni degli atleti. Un terzetto formato da Podestà, Cecchetto e Brigo (quest’ultimo alzerà bandiera bianca per un guasto meccanico), prende subito il comando della gara e non lo molla più fino all’arrivo, con Vittorio Podestà (Hcr Team) nelle vesti di mattatore, quasi sempre al comando e vincitore della gara in assoluto dopo un acceso sprint con un pimpante Paolo Cecchetto. Podestà conquista così la prima maglia rosa “Virtual Image”.
Nelle altre categorie, vittorie per Roland Ruepp, MH3 (Disabili Alto Adige), di stretta misura sul compagno Raimond Thaler; nella categoria MH4 sfreccia Fabrizio Caselli (GS Unità Spinale Firenze) con soli 5 secondi di vantaggio sul varesino Marco Re Calegari (Polha Varese); il monzese Federico Villa, cat. MH1.2(Piccoli Diavoli 3 ruote), precede di quasi 6 minuti Marius Ganthaler (Disabili Alto Adige), mentre tra gli MH1.1 primeggia Davide Giozet (Uni Sport) davanti ad Alessandro Villa (Piccoli Diavoli 3 ruote), fratello di Federico.
Nell’universo al femminile successi per Francesca Fenocchio, cat. WH2 (Sportabili Alba), nell’ottimo tempo di 1h13’52”; Valeria Corazzin, cat. WH3 (Basket e non solo), e l’intramontabile Graziella Calimero, cat. WH1 (Cus Verona), campionessa d’Italia della categoria in carica.

Vito Bernardi

Uomini MH2: 1. Vittorio Podestà (Hcr Team) km. 39 in 1h04’24”, media 36,053;
2. Paolo Cecchetto (Team Pulinet) st; 3. Roberto Brigo (Gsc Giamberini) a 2’38”.

MH3: 1. Roland Ruepp (GS Disabili Alto Adige); 2. Raimond Thaler (GS Disabili Alto Adige); 3. Roberto Piccinini (Cycle Classic).
MH4: 1. Fabrizio Caselli (GS Unità Spinale Firenze); 2. Marco Re Calegari (Polha Varese); 3. Mirco Bressanelli (Boario Asd).

MH1.2: 1. Federico Villa (Piccoli Diavoli 3 Ruote); 2. Marius Ganthaler (GS Disabili Alto Adige); 3. Riccardo Giani (Polha Varese).

MH1.1: 1. Davide Giozet (Uni Sport); 2. Alessandro Villa (Piccoli Diavoli 3 Ruote); 3. Sergio Balducchelli (Polisportiva Bresciana No Frontiere).

Donne WH2, e maglie rosa “Ubi Leasing”: 1. Francesca Fenocchio (Sportabili Alba); 2. Rosanna Menazzi (Basket e non solo).

WH3: 1. Valeria Corazzin (Basket e non solo); 2. Natalina Isler (Polha Varese); 3. Silvana Taravelli (Polisportiva Passo).

WH1: 1. Graziella Calimero (Cus Verona).

Le classifiche della Maglia Bianca “Toshiba” sono le stesse delle maglie rosa ad eccezione della categoria MH3 che è stata vinta ed indossata da Raimond Thaler (GS Disabili Alto Adige).
Prossima tappa a Parabiago (Milano), sabato 12 giugno 2010 in notturna.

Pinocchio in bici
I nostri partner