Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

LUCA CEOLAN VINCE IL GIRO DELLE PROVINCE TOSCANE

02.05.2010

LUCA CEOLAN VINCE IL GIRO DELLE PROVINCE TOSCANE

Luca Ceolan ha vinto il Giro delle Province Toscane. Ecco cronaca e testo dal sito della Fci nazionale della giornata conclusiva.

STABBIA (FI) (2/5) - Un giovane bravo e promettente, il diciottenne trentino Luca Ceolan, ha fatto suo la prima edizione del Giro delle Province Toscane nel ricordo di Franco Ballerini (foto Scanferla). Un vincitore con le idee chiare, che alla vigilia della corsa a tappe in Toscana aveva detto di gradire il percorso dove si sentiva di essere protagonista e puntare alla vittoria. Missione compiuta, che fa seguito a due secondi posti ed una vittoria conseguiti in precedenza. Nell’ultima tappa iniziata con cinque atleti in mezzo minuto, Ceolan, con lo stesso tempo in classifica del leader Lorenzo Di Remigio, ha attaccato sulla salita di San Baronto trascinandosi dietro altri sei atleti, tra i quali anche i due avversari più pericolosi, il toscano Manfredi, che lo seguiva a un solo secondo, ed il miglior giovane (17 anni) del Giro, il laziale Sterbini, che aveva un ritardo di 6”.
Ceolan controllava gli antagonisti con sicurezza, grazie anche allo splendido lavoro del suo compagno di squadra Guadagnino, e nello sprint sul rettilineo di Stabbia sotto la pioggia era secondo dietro al friulano Stefano Spangaro, che si aggiudicava la frazione finale, mentre Manfredi era terzo.
Il leader della classifica Di Remigio, che aveva risposto ai primi attacchi prima di mollare, giungeva a 50”.
Un Giro splendido, valido dal punto di vista tecnico, con tre tappe combattute e con il tappone di Castelnuovo Val di Cecina del Primo Maggio che ha sconvolto la classifica e messo fuori tempo massimo trenta corridori. Un grande Ceolan, che può aspirare ora alla maglia della nazionale (era presente alla corsa a tappe toscana il c.t. Rino De Candido), un brillante Manfredi (suo il tappone, con qualche rimpianto per aver perduto nei 200 metri finali qualche secondo, ormai pago della vittoria per distacco), uno splendido Sterbini. Bene anche Di Remigio, l’attivissimo anche troppo Di Luca e tra i toscani Guastini, mentre il belga Nick Van Stappen è stato il migliore degli stranieri. Possono essere felici l’Ac Marcianese 1911 e Claudio De Angeli per il successo della inedita corsa, con un solo augurio e so preferite una speranza, che tra 12 mesi ci possa essere la seconda edizione.

Antonio Mannori

3^ TAPPA: 1. Stefano Spangaro (Rapp. Friuli Venezia Giulia) Km. 96 in 2h27’, media 39,179; 2. Luca Ceolan (Contro Autozai); 3. Andrea Manfredi (Ambra Cavallini Vangi); 4. Kim Magnusson (Glud Marstrand Danimarca); 5. Simone Sterbini (Guazzolini Coratti); 6. Lucchesi; 7. Guadagnino; 8. Viola a 22”; 9. Andersen; 10. Van Stappen a 27”.

CLASSIFICA FINALE: 1. Luca Ceolan (Contri Autozai) Km. 300 in 8h02’28”, media 37,308; 2. Andrea Manfredi (Ambra Cavallini Vangi) a 1”; 3. Simone Sterbini (Guazzolini Coratti) a 6”; 4. Lorenzo Di Remigio (Team “999” Caffè Mokambo) a 50”; 5. Nick Van Stappen (Avia Cycling Team Belgio) a 1’03”; 6. Di Luca a 1’11”; 7. Andersen a 1’13”; 8. Bouvry a 2’51”; 9. Guastini Mi. A 3’01”; 10. Viola a 3’02”.

CLASSIFICHE SPECIALI
Punti: Luca Ceolan); Gran Premio Montagna: Pietro Mina; Under 18: Simone Sterbini; Stranieri: Nick Van Stappen; Traguardi Volanti: Nicola Davide Schipelliti.

Pinocchio in bici
I nostri partner