Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

PRESENTATI I PROGRAMMI RAI: Come vedere il Giro 2010

27.04.2010

PRESENTATI I PROGRAMMI RAI: Come vedere il Giro 2010


Milano - lunedì 26 aprile 2010 - Nello spettacolare scenario dello studio Tv 3 del centro di produzione Rai, da dove Fabio Fazio conduce la sua popolare trasmissione Che tempo che fa, è andato in scena un emozionante preologo del 93° Giro d’Italia (8-30 maggio da Amsterdam a Verona). La Corsa Rosa, che fra meno di due settimane prenderà il via dal Museo Van Gogh nel cuore di Amsterdam, potrà godere come e più che in passato di una grande copertura da parte di Rai.
In Giro con la Rai è stato uno show che ha visto splendere RaiSport, Rai Trade, Radio Rai e Rcs Sport che hanno presentato il palinsesto e le strategie relative al 93° Giro d’Italia.
I due vicedirettori generali Rai, Antonio Marano e Gianfranco Comanducci, hanno espresso la centralità e l’importanza del connubio, ormai pluriennale tra Rcs Sport e Rai.
Eugenio De Paoli, direttore di Rai Sport, ha presentato i palinsesti ed i conduttori dei programmi della Corsa Rosa.
Il Giro d’Italia andrà in onda quest’anno sulle reti Rai con Tg Sport alle 9 di ogni giorno su Rai Sport Più; alle 12.25 su Rai Tre ed in simulcasting Rai Sport Più sarà la volta di Si Gira con “Bar Toletti” condotto da Marino Bartoletti e da Arianna Secondini. Parteciperanno anche Claudio Pasqualin e Gigi Sgarbozza.
Alle 14 su Rai Sport Più andrà in onda Anteprima Giro che sarà una ricca introduzione alla tappa del giorno impreziosita da filmati storici. A seguire su RaiTre e Rai Sport Più, naturalmente andrà in onda la Diretta della Tappa con la conduzione di Francesco Pancani ed il commento tecnico di Davide Cassani e le interviste subito dopo l’arrivo a cura di Fabrizio Piacente.
Intorno alle 17, sempre su RaiTre, sarà la volta del Processo alla Tappa che per la prima volta nella storia verrà condotto da una donna, Alessandra De Stefano e che vedrà la presenza fissa di Gianni Mura, Beppe Conti e la moviola di Silvio Martinello.
Dalle 20 alle 20.30 su Rai Sport Più, sarà la volta del TGiro condotto da Alessandro Fabretti, accompagnato da Davide Cassani e dal ‘punto’ giornalistico di Gianni Mura.
Infine all’una circa su RaiTre il Giro Notte, condotto da Davide Novelli, farà il punto della giornata con l’aiuto ed il commento di atleti, tecnici ed esperti.
Ad onorare la trionfale presentazione, sono intervenuti in studio i massimi dirigenti di Rai, Rai Sport, Rai Trade, Radio Rai e Rcs Sport.
Andrea Lorusso Caputi, direttore di produzione Tv Rai, ha esposto l’enorme sforzo produttivo dell’imponente squadra che sarà impegnata sulle strade delle 21 tappe.
L’amministratore delegato di Rai Trade, Carlo Nardello, ha sottolineato come “Dal 1998 ad oggi c’è stata una significativa espansione della distribuzione internazionale delle immagini del Giro d’Italia che ha portato, insieme a Rai International, a coprire l’intero pianeta” e ancora “5 continenti, 150 paesi e più di 30 broadcasters hanno portato ad avere picchi di ascolto da evento sportivo di primissimo livello con più di 300 milioni di total audience”.
E’ stata quindi la volta del direttore del direttore Gr Rai e Radio Uno (Radio ufficiale del Giro), Antonio Preziosi che, entusiasta per la nuova avventura che va iniziando, ha introdotto la trasmissione radio che verrà condotta da Paolo Belli, “Tutti al Giro”.
Giacomo Catano, amministratore delegato Rcs Sport, ha sottolineato l’apprezzamento per l’accordo omnicomprensivo tra le due aziende, Rai e Rcs Sport, che spazia, oltre al ciclismo, anche nella corsa.
Angelo Zomegnan, direttore eventi ciclismo Rcs Sport, ha quindi ringraziato tutta la Rai, i vertici come gli sconosciuti operatori, per il rinnovato impegno ed ha avanzato il desiderio di avere, dal 2011, il TGiro trasmesso in chiaro.

Pinocchio in bici
I nostri partner