Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

PISTA: OTTIMO ESORDIO DEL MERANESE LUCA ANGELINI

24.01.2010

PISTA: OTTIMO ESORDIO DEL MERANESE LUCA ANGELINI


Il 2010 agonistico della Contri Autozai Cicli Tagliaro si è aperto sotto una buona stella, quella di Luca Angelini, il ragazzo meranese tesserato nel Comitato Alto Adige / Südtiol, che ha brillato nella prima delle tre sere al velodromo di Montichiari. Il nuovissimo impianto coperto che in queste settimane tiene a battesimo la stagione del ciclismo giovanile nazionale, ha visto infatti protagonisti assoluti gli atleti veronesi. Tre le gare in programma per gli juniores, per andare a comporre la classifica finale dell'omnium di categoria. Ad aprire le danze è stato lo scratch dominato dal debuttante in maglia Contri, Andrea Canovi. Il ragazzo cresciuto nelle fila dell'Isolano, con un'azione travolgente, ha salutato l'intero plotone giungendo al traguardo in perfetta solitudine.
Nella seconda prova, l'eliminazione, vinta dal lombardo Kabir Lenzi (Prealpino), il secondo posto è stato conquistato da un altro veronese, Michele Scartezzini (Azzanese), già in grande forma dopo l'esperienza maturata nella sei giorni di Rotterdam con la maglia della nazionale, mentre Andrea Canovi ha confermato di essere in serata di grazia, conquistando il bronzo.
A decidere, però, le sorti della graduatoria generale è stata l'ultima prova che si correva ad handicap. Al termine di una sfida in cui il gioco di squadra della Contri ha imbrigliato le velleità degli avversari, a trionfare sono stati ancora una volta i ragazzi diretti nell'occasione dall'ex professionista Emiliano Donadello: primo Luca Angelini (nella foto), secondo Andrea Meggiorini, per una classifica finale dell'omnium che ha visto il bolzanino Angelini vincere davanti a Michele Scartezzini (Azzanese), Kabir Lenzi (Prealpino) e ai compagni di squadra Canovi, De Danieli e Meggiorini, che hanno chiuso rispettivamente in quarta, quinta e settima posizione.
"Questo avvio di stagione ci galvanizza in vista degli appuntamenti su strada e ci conferma la bontà del lavoro che abbiamo svolto nei mesi invernali" ha commentato il dottor Lucio Cordioli, presente in tribuna con l'intera dirigenza della Contri Autozai. Vista la superiorità palesata da Angelini e compagni, il bis potrebbe essere dietro l'angolo visto che il prossimo 6 febbraio, sempre a Montichiari, si correrà la seconda tappa del programma nazionale.
Buona anche la prova di Michele Scartezzini, che dopo aver corso da protagonista a Rotterdam, si è confermato anche sulla pista bresciana, subendo però l'ottima organizzazione della Contri Autozai Cicli Tagliaro.
fonte: ufficio stampa Contri Autozai

Pinocchio in bici
I nostri partner