Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

15 anni di Superbike

04.08.2009

Impossibile rinunciare alla ormai tradizionale maratona di mountain bike delle Dolomiti: il 12 luglio 2009 tutti di nuovo in sella per la 15ª edizione della Südtirol Dolomiti Superbike. Si attendono oltre trenta nazioni, mentre già ad aprile il numero delle iscrizioni supera quello dell’anno scorso.
Quando si parla di maratone MTB, la Südtirol Dolomiti Superbike è sicuramente tra le manifestazioni MTB con il più alto numero di partecipanti al mondo. “Le iscrizioni quest’anno si attestano a un 10% in
più rispetto all’anno scorso. Fino ad oggi si sono iscritti già 2.300 atleti e, come ogni anno, il tetto massimo è di 3.500 partecipanti”, chiarisce il presidente e direttore del comitato organizzativo Kurt Ploner. “Questo limite deve essere assolutamente rispettato per garantire l’osservanza delle misure di sicurezza e per permettere a Villabassa di offrire un buon servizio in termini di parcheggi, docce e mobilità.”
Il 12 luglio si gareggerà in senso orario. Come ogni anno i partecipanti potranno scegliere tra due distanze: il percorso lungo che, con il suo dislivello di 3.658 m, copre la distanza di 115,5 km e il circuito breve di 60,5 km dove si dovrà fare i conti con un dislivello pari a 1785 m. I partecipanti hanno nuovamente la possibilità di scegliere il tracciato nel corso della gara. La partenza quest’anno è stata anticipata di mezz’ora, alle 07:30, ed è stato aggiunto un ulteriore blocco di partenza per evitare code e rallentamenti soprattutto poco dopo il via.
La lunga distanza evidenzia delle piccole variazioni rispetto all’anno scorso. Grazie alla preziosa collaborazione delle funivie del Monte Elmo, i ciclisti transiteranno vicino alla stazione a monte, dove il biker più veloce riceverà il premio della montagna.
Gli atleti non possono ancora allenarsi sul tracciato di gara, a causa delle abbondanti nevicate dell’inverno che rendono particolarmente dura la salita in alcuni tratti. Ancora oggi su Prato Piazza è presente oltre un metro di neve e per questo motivo l’allenamento dovrà essere leggermente posticipato.
“Ciò nonostante siamo contenti del partecipazione di atleti provenienti da tutte le parti del mondo. Il carattere internazionale della Südtirol Dolomiti Superbike ha reso famoso l’Alto Adige e la regione dolomitica dell’Alta Pusteria anche oltreconfine. Belgio, Messico e Australia sono solo alcuni dei paesi di provenienza degli atleti, per i quali nessun viaggio è troppo lungo per venire da noi. Questo è ciò che anno dopo anno aumenta l’entusiasmo del nostro team che non rinuncerebbe a questo evento per nessuna cosa al mondo”, conferma Kurt Ploner.
Per maggiori informazioni e iscrizioni visitate il sito dolomitisuperbike.com

Pinocchio in bici
I nostri partner