Archivio
09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Vademecuum
10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17

Le nostre news

15a Südtirol Dolomiti Superbike

04.08.2009

15a Südtirol Dolomiti Superbike

La 15esima Südtirol Dolomiti Superbike di Villabassa è stata una delizia per gli occhi degli atleti, dei fan,
e dei fotografi: l’anniversario è stato un vero successo grazie ai 3525 caschetti colorati provenienti da 28
diverse nazioni, al sole splendente e al grande entusiasmo dei partecipanti.
Nessuno poteva lasciarsi sfuggire l’opportunità di vedere le Dolomiti di recente nominate patrimonio dell’umanità.
I ciclisti sono arrivati da 28 diverse nazioni e di sicuro il viaggio più lungo è stato quello dei partecipanti
provenienti da luoghi esotici come Costa Rica, Cile e Brasile. La nazione maggiormente rappresentata dopo
l’Italia è stata la Germania con 279 corridori e a seguire Austria, Belgio, Svizzera, Olanda, Slovenia, Repubblica
Ceca e Spagna. La maggior parte dei partecipanti aveva un’età compresa tra 34 e 44 anni, mentre il ciclista più vecchio è salito in sella a 71 anni.
Gli organizzatori insieme al presidente del comitato organizzatore Kurt Ploner, dopo il campionato mondiale UCI Marathon dell’anno scorso e le due Coppe del mondo precedenti, quest’anno hanno preparato la manifestazione con calma. “I cinque Comuni dell’Alta Val Pusteria Villabassa, Braies, Dobbiaco, Sesto, San Candido ci sostengono sempre con un gran numero di volontari. Dietro all’organizzazione e alla realizzazione della gara stessa si nasconde un grande lavoro e tante sono le energie investite. Desidero cogliere l’occasione per ringraziare tutti i 400 volontari”, dichiara Kurt Ploner.

I vincitori Percorso breve 60,5 km
---------------------------------------------
L´altoatesino Andreas Laner di Gais vince con 2 ore, 19 minuti e 16 secondi nel tracciato breve di 60,5 km
e 1.785 m di dislivello. Primo gradino del podio nelle donne per Daniela Veronesi dalla Repubblica di San
Marino.
Daniela Veronesi (2:44.15,2) e Andreas Laner hanno trionfato alla 15esima Südtirol Dolomiti Superbike nella
breve distanza. Nelle donne Marika Covre della provincia di Treviso è arrivata seconda con quasi 5 minuti di ritardo, mentre la sarentina Andrea Tasser ha conquistato il terzo gradino del podio. Negli uomini Riccardo Milesi del Team Lissone MTB ha raggiunto per secondo il traguardo con 2 minuti e 58 secondi di ritardo, seguito a meno di un secondo dal suo compagno di squadra bergamasco Stefano Bonadei, giunto terzo con 2:22.15.
Daniela Veronesi ha partecipato quest’anno per la prima volta alla Dolomiti Superbike: “L’anno scorso mi sono allenata su questo tracciato assieme insieme a Pia Sunstedt e sicuramente ne è valsa la pena”, afferma la vincitrice della breve distanza. Il trionfatore Andreas Laner, membro del Bren Team Trento è stato sin dalla partenza davanti a tutti: “Sono andato via bene e al bivio con il tracciato lungo ero già solo davanti”, dichiara il gaisino. All’altezza del km 25 nei pressi del lago di Dobbiaco era riuscito ad assicurarsi un vantaggio di 2 minuti e 47 secondi. “Mio fratello era sul bordo della strada con una borraccia fresca e mi ha informato del mio vantaggio”, afferma contento Laner.

Lunga distanza 115,5 km
---------------------------------------------
Massimo De Bertolis vince nella lunga distanza in 4:34.02,4, l’alsaziano Thomas Dietsch conquista la
posizione numero 2 dopo un entusiasmante sprint finale con Gilberto Simoni.
De Bertolis festeggia oggi il ritorno sulle scene e taglia il traguardo con 27 secondi di vantaggio. Conquista il
secondo posto sul podio il francese Thomas Dietsch dopo un’emozionante volata finale, terzo il due volte
trionfatore del Giro Gilberto Simoni. “Io amo questo circuito, soprattutto l’ambiente fantastico e l’organizzazione.
Dopo il trionfo nel 2007, la vittoria di oggi qui è ancora più bella. Dopo un periodo difficile sono felice di dedicare questa vittoria a mia moglie e ai miei bambini”, dichiara commosso il vincitore. L’altoatesino Mike Felderer colpito dai crampi, è arrivato quinto all’arrivo.
Nelle donne ha trionfato la campionessa tedesca MTB-Marathon del 2007 Kathrin Schwing con il tempo di 5:40.04. Fino all’ultima salita verso Prato Piazza aveva oltre 7 minuti di ritardo sulla seconda classificata, nonché vincitrice dello scorso anno Elena Giacomuzzi, ma poi ha combattuto fino alla fine per arrivare davanti. “Ho i miei tempi per prendere lo slancio, ma le lunghe distanze mi piacciono e seguo il mio ritmo”, afferma orgogliosa la prima classificata. Terza è giunta Elena Gaddoni. La migliore altoatesina è stata Alexandra Hober che ha ottenuto il quarto piazzamento: “Ormai pedalo solo per hobby, sono partita troppo velocemente e poi ho dovuto lottare contro i crampi” riferisce la vincitrice della Superbike edizione del 2000, lunga distanza. La GT Golden Bike è stata vinta dal ciclista amatore più veloce, Klaus Fontana di Valdaora, che è arrivato 13esimo al traguardo dopo aver percorso i 115,5 km in 4:49.40. Fontana ha vinto la Superbike nel 2007: “Sono estremamente contento. La bici ha un telaio monoscocca in carbonio, 100 millimetri di escursione e un gruppo XTR Shimano.” Da aprile 2009 i bikers amatoriali di tutto il mondo si sfidano nel circuito di gare GT Golden Race Series lanciato da GT Bicycles e lottano per aggiudicarsi una mountain bike in edizione limitata.

Pinocchio in bici
I nostri partner